Tempo di lettura: 3 Minuti

Attentato a Nizza, arriva la condanna dall’Università Al-Azhar

Attentato a Nizza, arriva la condanna dall’Università Al-Azhar

È la più alta istituzione islamico-sunnita d’Egitto e ha subito condannato i fatti di ieri: “Terrorismo contraddice insegnamento dell’Islam”. Essere u

Le 5 università più belle del mondo
Sulla morte di Giulio Regeni ora parlano i giovani egiziani
16 ragazzi profughi trovano spazio nelle nostre Università

È la più alta istituzione islamico-sunnita d’Egitto e ha subito condannato i fatti di ieri: “Terrorismo contraddice insegnamento dell’Islam”.

Essere uniti per debellare il terrorismo dal mondo. Questo è il messaggio trasmesso a gran voce anche da coloro che in questi casi sono i primi accusati, ossia i musulmani; in particolare ha parlato l’università egiziana di Al-Azhar, che è la più importante istituzione sunnita del paese.
La nota è così riportata: “Questi attacchi terroristici sono abominevoli e contraddicono l’insegnamento dell’Islam. Al-Azhar afferma con forza la necessità di unire tutte le forze per vincere questo male”.

Il Gran Mufti d’Egitto Shawki Allam ha invece descritto l’autore della strage di Nizza come un “estremista che segue le orme del diavolo. L’Islam non ha mai chiesto spargimento di sangue”.
Sempre dall’Egitto il presidente al-Sisi ha confermato piena solidarietà con la Francia e il sostegno agli sforzi internazionali nella lotta al terrorismo.

Ma l’Egitto non è stata l’unica nazione del Medio Oriente ad alzare la voce contro i fanatismi: una condanna che infatti è arrivata anche dai paesi del Golfo, Arabia Saudita ed Emirati arabi in primis. A Riad il portavoce ufficiale ha denunciato “l’ignobile attacco terroristico” garantendo “all’amica Francia tutta la possibile solidarietà e cooperazione per affrontare congiuntamente il terrorismo in tutte le sue forme”.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0