Imola: classe sospesa per insulti a prof gay 

Imola: classe sospesa per insulti a prof gay 

I fatti risalirebbero al 16 maggio, quando sulla lavagna dell'aula furono fatte scritte e disegni irrispettosi verso l'insegnante, durante l'intervall

Dall’aula magna a quella di tribunale, la strana storia della laureata Giulia
Pianodiriserva risponde alle domande di FacceCaso
Padova: sospensione per aver scommesso col pc della scuola

I fatti risalirebbero al 16 maggio, quando sulla lavagna dell’aula furono fatte scritte e disegni irrispettosi verso l’insegnante, durante l’intervallo. #FacceCaso.

In una scuola superiore di Imola un professore gay è stato insultato da parte di alcuni studenti. La classe è stata sospesa, a confermarlo l’ufficio scolastico regionale dell’Emilia-Romagna. Al momento non è chiaro per quanto tempo durerà la sospensione.

La vicenda è stata resa nota dalla denuncia di un amico dell’insegnante, anch’egli vittima di attacchi omofobi, in una lettera pubblicata dal sito Gaynews.it. 

Sul sito si parla di scritte volgari alla lavagna “con espliciti riferimenti non solo alla sua omosessualità ma anche alla mia. E, questo, per il solo fatto che siamo amici e spesso usciamo insieme per Imola”.

I responsabili di comportamento omofobo ai danni del professore sarebbero in particolare quattro ragazzi che hanno avuto sospensioni tra i 7 e i 14 giorni e dovranno fare lavori socialmente utili. Lo ha deciso ieri il consiglio d’istituto straordinario convocato sull’episodio.

I fatti risalirebbero al 16 maggio, quando sulla lavagna dell’aula furono fatte scritte e disegni irrispettosi verso l’insegnante, durante l’intervallo. La sospensione per tutta la classe del primo anno è durata tre giorni ed è stata decisa per omertà.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0