Tempo di lettura: 1 Minuti

Messaggio della regione Lazio: togliete le password wifi nelle zone terremotate

Messaggio della regione Lazio: togliete le password wifi nelle zone terremotate

Per evitare il rallentamento delle comunicazioni nei luoghi del disastro, la regione ha invitato a non limitare le connessioni internet, garantendo co

La procura di Rieti non perde tempo: sequestrata la scuola di Amatrice
Terremoto: punti di raccolta dei beni necessari
Le rivelazioni del Terremoto: polistirolo nei muri della scuola crollata

Per evitare il rallentamento delle comunicazioni nei luoghi del disastro, la regione ha invitato a non limitare le connessioni internet, garantendo così uno scambio più rapido di contatti.

“Se vi trovate in zona, per favorire le comunicazioni internet ed alleggerire la rete mobile, è utile togliere password WiFi al modem”, questo il tweet postato dalla regione Lazio, un invito ad aiutare, seppur solo in forma digitale, i terremotati nel Reatino.
Altro aiuto importante, affinchè le linee comunicative non si intasino ( spesso accade in queste situazioni, facendo perdere i contatti tra familiari ) arriverà dal satellite: “Finora le autorità italiane hanno chiesto che i Servizi di Gestione di Emergenza di Copernicus forniscano mappe satellitari per la valutazione dei danni” come riportato dal commissario europeo per gli Aiuti umanitari e la Gestione delle crisi Christos Stylianides. Copernicus, per la cronaca, è il sistema europeo di monitoraggio della Terra.

Anche se levare la password ai propri router wifi può comportare rischi per dati sensibili, rimane comunque importante liberare il più possibile i canali di comunicazione in aree colpite da disastri ambientali. Ognuno, insomma, può fare la propria parte.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0