Tempo di lettura: 3 Minuti

Ecco Zuckerberg a Roma

Ecco Zuckerberg a Roma

Tutti i dettagli dell’attesissima visita di papà Facebook alla Luiss. Un evento blindato a cui potranno accedere solo gli studenti. È la sua prima vis

Scandalo in Svizzera: chiude Unipolisi e lascia a spasso aspiranti fisoterapisti
Forum studenti: politica VS studio ed è polemica
Al via il “The Trust Project”: verità e trasparenza contro le “fake-news”

Tutti i dettagli dell’attesissima visita di papà Facebook alla Luiss. Un evento blindato a cui potranno accedere solo gli studenti.

È la sua prima visita in Italia e ha scelto come luogo di incontro con il pubblico un’università: La Luiss Guido Carli a Viale Romania. “Roma ha un posto speciale nel mio cuore” ha sottolineato Mark Zuckerberg annunciando il suo arrivo in Italia, previsto proprio per oggi 29 agosto.

Sarà un “Townhall Q&A”, ossia un botta e risposta con i presenti in sala, dalle 16.00, per un evento che si annuncia riservatissimo: solo gli studenti Luiss, che si sono accreditati tramite un modulo on line, accederanno nel pomeriggio all’incontro con il numero uno di Menlo Park. Pensate un po’, neanche giornalisti e troupe televisive avranno diritto di accesso, né alla conferenza né all’interno del campus universitario.
Ci sarà comunque una diretta dell’incontro, gestita ovviamente da Facebook, attraverso il profilo proprio di Zuckerberg.

La visita era stata programmata in largo anticipo rispetto alla tragedia del terremoto, ma Zuckerberg non ha mancato di esprimere il suo cordoglio e la sua vicinanza alle popolazioni dei comuni colpiti nel post in cui ha annunciato l’evento: “Non vedo l’ora di trascorrere un po’ del mio tempo con gli italiani; so che è un momento difficile per chi ha perso i propri affetti e la propria casa, i miei pensieri vanno alle vittime del disastro”.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0