Tempo di lettura: 2 Minuti

La guida da seguire in caso di terremoto

La guida da seguire in caso di terremoto

Sei proprio sicuro di sapere tutto sui terremoti? La Protezione Civile ha rilasciato una guida che vale la pena consultare. #FacceCaso. Sei proprio s

Un’associazione giovane per l’uguaglianza del futuro
Eroina e Rave party: la storia di Nicoletta salvata dalla Scuola
Disabilità e Sesso: la storia di Anna e Matteo

Sei proprio sicuro di sapere tutto sui terremoti? La Protezione Civile ha rilasciato una guida che vale la pena consultare. #FacceCaso.

Sei proprio sicuro di sapere tutto sui terremoti? Considerando gli avvenimenti dell’ultimo periodo, la Protezione Civile ha rilasciato una guida sul proprio sito internet con tutti i consigli da seguire prima, durante e dopo una scossa sismica. Noi abbiamo ritenuto opportuno ripassare un pò di regole base.. se ti capita #FacceCaso!

IN CASO DI SCOSSA, PRIMA DI TUTTO IDENTIFICARE POSTI SICURI ALL’INTERNO E ALL’ESTERNO

  • Sotto mobili robusti, come per esempio una pesante scrivania o un tavolo.
  • Contro un muro interno.
  • Lontano da dove vetri potrebbero frantumarsi (come nei pressi di finestre, specchi, quadri) o da dove librerie pesanti o altri mobili pesanti potrebbero cadere.
  • All’esterno, lontano da edifici, alberi, linee telefoniche ed elettriche, cavalcavia o autostrade sopraelevate.

In dettaglio,

  • Se sei in luogo utilizzo cerca riparo nel vano di una porta inserita in un muro portante quelli più spessi o sotto una trave.
    Ti può proteggere da eventuali crolli.
  • Riparati sotto un tavolo.
    È pericoloso stare vicino a mobili, oggetti pesanti e vetri che potrebbero caderti addosso
  • Non precipitarti verso le scale e non usare l’ascensore.
    Talvolta le scale sono la parte più debole dell’edificio e l’ascensore può bloccarsi e impedire di uscire
  • Se sei in auto, non sostare in prossimità di ponti, di terreni franosi o di spiagge.
    Potrebbero lesionarsi o crollare o essere investiti da onde di tsunami
  • Se sei all’aperto, allontanati da costruzioni e linee elettriche.
    Potrebbero crollare
  • Rimani lontano da impianti industriali e linee elettriche.
    È possibile che si verifichino incidenti
  • Sta lontano dai bordi del laghi e dalle spiagge marine.
    Si possono verificare onde di tsunami
  • Evita di andare in giro a curiosare e raggiungi le aree di attesa individuate dal piano di emergenza comunale.
    Bisogna evitare di avvicinarsi ai pericoli
  • Evita di usare il telefono e l’automobile.
    È necessario lasciare le linee telefoniche e le strade libere per non intralciare i soccorsi

CHE COSA FARE DOPO LE SCOSSE

Due semplici consigli che di certo non salveranno la vita ma almeno aiutano i soccorsi:
1) Togli la password al Wi-Fi in modo da facilitarne l’uso per aiutare i soccorsi.
2) Se hai Facebook, attivati il Safety Check, il servizio che permette di segnalare ai propri amici dove ci si trova e fai sapere che stai bene.

È un modo indiretto per indirizzare i soccorsi dove c’è davvero bisogno. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0