Tempo di lettura: 1 Minuti

Ragazza morta di meningite alla Statale di Milano: scatta la profilassi nella facoltà di chimica

Dopo il caso Luglio altro dramma per l’università del capoluogo lombardo. In attesa di comprenderne le cause sono immediatamente cominciati i processi

Storia di uno studente divenuto professore nel giro di un’estate
Cosenza, l’avanguardia del liceo Telesio
Tensione all’Alma Mater per decidere chi prenderà i fondi del Ministero

Dopo il caso Luglio altro dramma per l’università del capoluogo lombardo. In attesa di comprenderne le cause sono immediatamente cominciati i processi di profilassi per chiunque ne fosse venuto in contatto alla facoltà di Chimica.

È morta Flavia Roncalli, studentessa di 24 anni, all’ospedale Niguarda di Milano. A comunicarlo è stata la sua stessa università, la Statale di Milano, dove la ragazza studiava Chimica: “l’ateneo ha preso contatto con gli organismi competenti – annuncia la stessa università – per offrire la propria piena disponibilità per consentire l’immediato avvio del protocollo di profilassi previsto in questi casi”.

La situazione infatti non è più così da sottovalutare, dato che nello stesso dipartimento di Chimica, dove da oggi l’ATS sta effettuando profilassi in vari ambienti, già a luglio era deceduta di meningite un’altra studentessa della stessa età.

Proprio ora gli esperti stanno cercando di fare un punto della situazione, dato che non si possono più, a questo punto, escludere collegamenti tra i due decessi. Sono infatti troppe due morti di meningite, per di più provenienti dallo stesso luogo.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0