Tempo di lettura: 1 Minuti

Alternanza cattedra-azienda: ora tocca ai prof!

Alternanza cattedra-azienda: ora tocca ai prof!

Al liceo Majorana- Marro di Moncalieri i professori faranno l'alternanza scuola-lavoro. A Moncalieri, più precisamente all'istituto Majorana-Marro di

Roma, la nuova capitale dei tulipani
Si apre il Toto-tracce per la Maturità 2018!
Liceo Virgilio occupato

Al liceo Majorana- Marro di Moncalieri i professori faranno l’alternanza scuola-lavoro.

A Moncalieri, più precisamente all’istituto Majorana-Marro di Moncalieri il preside ha preso una decisione insolita.

Non saranno solo i ragazzi a dover partecipare all’alternanza scuola-lavoro, ma anche i professori. Infatti da aprile partirà il progetto che vedrà impegnati i primi quattro insegnanti.

Il progetto gode della collaborazione e dell’approvazione da parte dell’Ufficio scolastico regionale e prevede uno stage di 10 giorni in una azienda scelta da una lista di esercizi locali associati a Conect Italia, la quale si occuperà della gestione del percorso formativo degli insegnanti. I settori in cui si potranno cimentare, fra aprile e giugno, gli otto docenti del “Majo” sono quello metalmeccanico, quello grafico e di studi per lo sviluppo delle politiche lavorative.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di fornire agli insegnanti i parametri del mondo del lavoro di oggi, così da poterli trasmettere ai propri studenti. Ce lo conferma anche Hella Colleoni, referente di Conect Italia e imprenditrice metalmeccanica, che spiega:

“I docenti faranno una full immersion e lavoreranno con tempistiche e obiettivi aziendali. L’arricchimento sarà duplice: noi cercheremo di capire le problematiche della scuola e loro valuteranno ciò che più serve oggi nel mondo del lavoro”. Infatti l’obiettivo principale del preside dell’istituto, Gianni Oliva, è quello di “sanare questa frattura sempre più evidente tra il mondo del lavoro e la scuola”.

Oliva vuole trovare un punto di incontro fra i due mondi e quello di un esperienza lavorativa nel settore industriale da parte del suo corpo docenti, gli sembra la soluzione migliore, in quanto

“torneranno in classe con nuove prospettive, integreranno le tecniche apprese coniugandole in diverse nozioni creando competenze ancora più aderenti al mercato del lavoro che aspetterà gli studenti”.

A giugno i docenti della 4H saranno impegnati nel progetto. Il percorso lavorativo verrà concordato prima in collaborazione con la scuola e sarà cucito su misura per ogni insegnante. Durante tutto il periodo dello stage il professore verrà seguito da un tutor aziendale.

Questa idea nasce da una provocazione di Colleoni. La referente di Conect Italia da tempo è impegnata nella divulgazione e nelle spiegazione ai docenti delle scuole di Torino e provincia sul progetto di alternanza scuola-lavoro, si accorse che la maggioranza dei docenti era restia a questo progetto. Perciò ai presidi propose di far partecipare anche il corpo insegnanti all’iniziativa così si sarebbero resi conto da soli in cosa consistesse il progetto.
La proposta ha subito trovato il consenso dell’assessore all’istruzione di Moncalieri, Giuseppe Messina. Infatti l’assessore dice: “Se i ragazzi, dopo questa esperienza, tornano a scuola più consapevoli, sarà così anche per chi insegna”.

Onestamente, ci sembra più che corretto!

Di Chiara Caporali

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0