Tempo di lettura: 2 Minuti

Cyberbullismo: ennesimo caso a scuola

Cyberbullismo: ennesimo caso a scuola

I genitori non hanno potuto fare a meno di avvisare il preside e di richiedere provvedimenti disciplinari. #FacceCaso. Post, commenti volgari, insult

Fake News, da Repubblica l’iniziativa per insegnare ai giovani a riconoscerle
Youpol, l’app contro il cyberbullismo
Parliamo di Safer Internet Day

I genitori non hanno potuto fare a meno di avvisare il preside e di richiedere provvedimenti disciplinari. #FacceCaso.

Post, commenti volgari, insulti sul web. L’ennesimo atto di cyberbullismo a scuola che potrebbe indurre la giovane vittima, a cambiare classe. Resta anonimo, per motivi di sicurezza, il nome dell’istituto.

I protagonisti di questa storia sono finiti tutti sotto procedimento disciplinare e rischiano tutti la sospensione dalle lezioni e un voto basso in condotta. Il minimo, considerando che sono entrati sul suo profilo Facebook appropriandosene e hanno cominciato a pubblicare post a suo nome rendendo addirittura noto il suo numero di cellulare. Un incubo.

Tutti i suoi compagni di scuola hanno cominciato a chiamarla dicendo “Tu sei quella che…” e i genitori non hanno potuto fare a meno di avvisare il preside.

Non resta che attendere la comunicazione della scuola e i provvedimenti disciplinari. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0