Tempo di lettura: 2 Minuti

Un’intelligenza artificiale per diventare superstar dei Social network

Un’intelligenza artificiale per diventare superstar dei Social network

Si chiama Post Intelligence ed è un servizio per avere un’assistenza smart, che sfruttando algoritmi simili a quelli di Facebook e Twitter massimizzan

Eurostat boccia l’Italia: penultima in Ue per percentuale laureati
App contro bulli e spacciatori, parte ad Ancona
Ecco un’app per il lavoro sullo stile di Tinder

Si chiama Post Intelligence ed è un servizio per avere un’assistenza smart, che sfruttando algoritmi simili a quelli di Facebook e Twitter massimizzano i nostri profili social.

Porsi bene sui social network, pubblicare le foto, i post e commenti giusti. Pensate che siano aspetti da sottovalutare nella vita digitale che affrontiamo? Tutt’altro, può essere invece una determinante o meno per il successo in campi come il lavoro o la vita sociale, e per questo come per altro ogni nostro passo social va curato attentamente.

Si tratta di una capacità che però molti non hanno, ma proprio a questa carenza vuole rispondere una nuova intelligenza artificiale: Post Intelligence punta ad aiutare a rendere i nostri account più popolari possibili, in poche parole a diventare un social influencer.
Questo servizio mette a disposizione del nostro essere digitali un assistente smart, pensato addirittura da ex dipendenti Google, che hanno deciso di mettersi in proprio e lanciarsi verso un’idea che sembra un passo concreto verso l’assistente digitale: “Lavoravo per Mountain View, ma a un certo punto mi sono resa conto che Google non si stava evolvendo per diventare una media company. Invece io sentivo di dovermi muovere in quella direzione” ha spiegato Bindu Reddy, amministratore delegato della compagnia, in passato di Google Apps.

Post Intelligence ha anche una mascotte, che è un robottino, simbolo ancora più evidente di quale sia la direzione presa. Potete utilizzare il servizio già in versione beta, aspettando che la definitiva sia lanciata, ma perché non farsi dare una mano anche nel mondo digitale?

Di Umberto Sc

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0