Tempo di lettura: 3 Minuti

La disinformazione nel mirino di Facebook: ecco nuovi strumenti

La disinformazione nel mirino di Facebook: ecco nuovi strumenti

Il contrasto alle fake news si fa sempre più acceso, e così il social ha deciso di attivare nuove modalità per farne fronte. Un fenomeno dannoso, che

Mamme sportive vs cellule zombie, è scontro finale al TG USA 2.0
Bologna, l’Università e i primi passi verso l’America
California professionista e hackeraggi preventivi. Ebbene sì, è il TG USA 2.0

Il contrasto alle fake news si fa sempre più acceso, e così il social ha deciso di attivare nuove modalità per farne fronte.

Un fenomeno dannoso, che danneggia i media tradizionali e incentiva un tasso di ignoranza dei fatti reali simili a quelli di un paese sotto regime. Non sono parole messe a caso, ma la realtà mediatica a cui si viene esposti su internet e i social network, ossia un turbine di notizie spesso false, manipolate, ma che facilmente si diffondono di bacheca in bacheca, ingannando anche i lettori più attenti.

Arriva quindi su Facebook un nuovo strumento di lotta al fenomeno, che sarà posizionato in cima al News Feed, dove gli iscritti potranno ricorrere a consigli su come identificare le false notizie all’interno della piattaforma, verificare l’URL del sito, cercare le fonti e tanto altro.
Un’idea per sensibilizzare i navigatori a prestare maggior attenzione, curando l’analisi delle informazioni, troppe volte più dannose che di utilità.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0