Tempo di lettura: 1 Minuti

Reactions, l’invasione su Facebook

Reactions, l’invasione su Facebook

Dopo i Post e Messenger le reactions che affiancano il like si aggiungono anche nei commenti. Facebook ci punta forte? Il like è il capostipite, ma l

App: Google e Apple comandano sempre di più
Ma quanto volano i sondaggi di Instagram?
“NOI SIAMO PRONTI. CI RUBANO IL TEMPO: RIPRENDIAMOCELO!”

Dopo i Post e Messenger le reactions che affiancano il like si aggiungono anche nei commenti. Facebook ci punta forte?

Il like è il capostipite, ma la strada, tra cuori, faccine e “arrabbiature” è stata tracciata da tempo.
Adesso le Reactions, che da circa un anno spopolano su Facebook, hanno compiuto un ulteriore passo in avanti.

Sono infatti state introdotte anche per altri contenuti, prima su Messenger e ora per le risposte nei commenti. Ciò che ha scritto il vostro amico sotto un post vi piace? Bene, potete metterci anche un cuore o una risata.
Per capirne il successo basta un numero: le faccine sono state cliccate già 300 miliardi di volte. Avete capito bene, miliardi, reactions globali, per non dire universali.

“Abbiamo capito dalle persone che avevano desiderio di disporre di più modi per esprimere le proprie reazioni all’interno delle conversazioni – ha spiegato un portavoce di Menlo Park – ecco perché stiamo allargando questa opportunità anche ai commenti”.

Le sei icone animate quindi nuovo must della platea Facebook, rintracciabili in ogni angolo, dai post ai commenti, passando per le chat private.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0