Tempo di lettura: 2 Minuti

Racchette di classe, il progetto per studenti e Tennis

Racchette di classe, il progetto per studenti e Tennis

Presentata a Roma la terza edizione dell’iniziativa in occasione degli Internazionali di Tennis. Questo sarà il terzo anno di Racchette di classe, un

La scuola #Rispettaledifferenze, ecco il piano antiviolenza
Otto anni di Instagram
UniTorino: sconti sulle tasse universitarie, ma non per i fuoricorso

Presentata a Roma la terza edizione dell’iniziativa in occasione degli Internazionali di Tennis.

Questo sarà il terzo anno di Racchette di classe, un progetto realizzato dalla Federazione Italiana Tennis e quella del Badminton, in collaborazione col MIUR.

Si tratta di un’iniziativa ormai avviata nelle scuole primarie ed inserita direttamente nelle ore di Motoria. In occasione degli Internazionali BNL di Tennis, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di questa edizione.

Il presidente del CONI Giovanni Malagò è intenzionato ad intensificare i rapporti tra scuola e sport, prendendo come esempio proprio gli Internazionali di Tennis per far sì che i bambini fin da piccoli si ispirino ai grandi dello sport e chi lo sa, diventino campioni anche loro.

I bambini che partecipano al progetto sono circa 60.000, 40.000 rispetto allo scorso anno con 400 istituti scolastici e alle partite di Tennis parteciperanno circa 1.400 bambini con 600 docenti.

Gli ospiti alla conferenza stampa sono stati tanti e molto importanti, dal Ministro Fedeli al sindaco di Roma, Virginia Raggi; oltre ai presidenti delle varie federazioni, compreso Malagò.

Tutti nel loro discorso parlano dell’importanza fisica e mentale di avvicinare i bambini allo sport. E non fanno altro che avere ragione!

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0