Università contro la mafia

Università contro la mafia

L’Università del Salento ha aderito ad un progetto che dice NO alle mafie. Ecco cosa hanno realizzato. L’intento di un progetto come “Università pe

Ami i viaggi ” on the road “?! Ecco le app che fanno per te!
Londra, la morte dei nostri connazionali ci deve far riflettere
Adesso il supermercato Amazon è quasi pronto

L’Università del Salento ha aderito ad un progetto che dice NO alle mafie. Ecco cosa hanno realizzato.

L’intento di un progetto come “Università per la legalità”, promosso dalla Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone”, dal CNSU e dal MIUR, al quale hanno aderito 19 atenei italiani, non può che avere come finalità quella di sensibilizzare e soprattutto attivare i ragazzi nei confronti di una tematica così importante come quella della lotta alla mafia.

L’università del Salento ha deciso di partecipare a questo progetto.

I ragazzi che vi si sono dedicati infatti hanno realizzato un cortometraggio in cui da un lato si ricostruivano gli eventi storici legati alla lotta alla mafia, dall’altro venivano ricordate delle vicende locali, anche tramite una realizzazione teatrale.

I ragazzi sono stati aiutati e seguiti dal professor Rossano Adorno, il quale ha anche accompagnato una parte rappresentativa di loro a Palermo il giorno dell’anniversario della morte di Giovanni Falcone.

Durante questa commemorazione tutti gli atenei che hanno partecipato al progetto “Università per la legalità” hanno avuto l’opportunità di presentare i propri lavori.

Per quanto riguarda quello dell’Università del Salento, che prende il nome di “Il contrasto alla quarta mafia”, la presentazione è stata fatta dalla studentessa Chiara Tarantini, che si è detta molto emozionata ed orgogliosa di essere stata scelta per questo ruolo.

Anche il presidente del consiglio degli studenti, Robert D’Alessandro, ha espresso il proprio parere in merito a quanto sia importante portare avanti progetti come questo in un settore come quello universitario, perché è proprio tramite i giovani che avviene il cambiamento.

#FacceCaso

Di Sara Fiori

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0