Tempo di lettura: 2 Minuti

Ladra di voti

Ladra di voti

Una ragazza dell’università di Trento è entrata abusivamente nel sito della facoltà ed ha modificato alcuni dei suoi voti. Molti di noi certamente so

Alma Laurea ci svela chi guadagna di più
Maturità, Bussetti regala le risposte…alle FAQ
Abbandono scolastico? No, grazie

Una ragazza dell’università di Trento è entrata abusivamente nel sito della facoltà ed ha modificato alcuni dei suoi voti.

Molti di noi certamente sognano di alzarsi un po’ i voti degli esami andati male o dei quali non si è soddisfatti, ma sicuramente non tutti avrebbero la possibilità, e la morale forse, di farlo davvero. Una ragazza, studentessa di ingegneria all’università di Trento, è riuscita invece a modificare, ovviamente in positivo, i suoi voti.  Ha aggiunto ad esempio la lode ad un 30 e si è notificata un esame mai realmente sostenuto.

Ciò è stato possibile perché per un determinato periodo di tempo la ragazza ha lavorato presso l’ateneo ed aveva in questo modo la possibilità di entrare in determinati sezioni riservate del sito dell’università. Accedendo alle pagine grazie alla password che era riuscita ad ottenere da altri è riuscita in questo suo piano.

I fatti, resi noti negli ultimi giorni, sono avvenuti nel 2015. L’università  ha espulso per tre anni la studentessa, mentre nel prossimo autunno si svolgerà un processo penale che le vedrà imputati i seguenti capi d’accusa:  accesso abusivo al sistema informatico, detenzione di abusiva di codici d’accesso e falsità morale.

#FacceCaso.

Di Sara Fiori

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0