Tempo di lettura: 3 Minuti

L’Università di Bari stringe relazioni con l’ America latina

L’Università di Bari stringe relazioni con l’ America latina

“Il Progetto Nucif è finalizzato alla creazione di un network transfrontaliero tra istituzioni dall’alta formazione dell’ America Latina”. #FacceCaso.

Grande passo per il Vietnam: apre la prima università cattolica
In Italia bistrattati, all’estero esaltati. 3 giovani che hanno fatto fortuna lontano da qui
Università milanesi: boom di iscritti ai test di Medicina, fra loro un 58enne

“Il Progetto Nucif è finalizzato alla creazione di un network transfrontaliero tra istituzioni dall’alta formazione dell’ America Latina”. #FacceCaso.

L’Università degli studi di Bari Aldo Moro si è aggiudicata il Progetto “NUCIF – Network de universidades para el conocimiento y la integratión de frontera” destinato al rafforzamento delle relazioni interuniversitarie con l’ America latina.

Tutto merito del Programma Erasmus+ – Capacity Building in Higher Education Call 2017 EAC/A03/2016.

“Nell’ambito dello stesso Programma sto state approvate soltanto tre proposte italiane verso l’America latina (Università degli Studi di Bari, Università di Pisa, Alma Mater Bologna)”.

“Il Progetto Nucif è finalizzato alla creazione di un network transfrontaliero tra istituzioni dall’alta formazione dell’America Latina e prevede la costruzione di 4 centri di competenza, anche attraverso la valorizzazione delle esperienze già maturate dall’Università di Bari, in materia di programmi tranfrontalieri, nella regione balcanica.

“Il Progetto Nucif è stato presentato in partnership con la Fundacion Eurosur e altre dieci Univesrità dell’America Latina provenienti da: Argentina, Bolivia, Paraguay e Cile e prevede la partecipazione dell’Università di Foggia, della Università di Lubjana e della Università di Patrasso”.

“Il Progetto del valore di 970.000 Euro, è interamente finanziato dall’Unione Europea”. Conclude la nota.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0