Tempo di lettura: 1 Minuti

Clonare carte di credito? Ecco l’app di Android che ci protegge

Clonare carte di credito? Ecco l’app di Android che ci protegge

Per clonare le carte di credito, ultimamente si è iniziato ad usare gli “skimmer”, ossia un dispositivo capace di memorizzare le informazioni di una b

Smartphone migliori: quali comprare?
Il nuovo giochino di calcio su Facebook Messenger
Allarme Nyt: la Cina spia 700 milioni di smartphone

Per clonare le carte di credito, ultimamente si è iniziato ad usare gli “skimmer”, ossia un dispositivo capace di memorizzare le informazioni di una banda magnetica. Per far fronte a queste frodi c’è un’app che ci protegge da questo fenomeno.

Google Play, il mercato di app dei dispositivi Android, è specializzato nel fornire strumenti per difendere la nostra privacy e le nostre informazioni che tramite l’utilizzo degli smartphone sono messe in pericolo. Infatti si è dimostrato con lo scandalo Wikileaks che molte app consegnano i nostri dati ai servizi segreti dei governi, dati carpiti tramite le applicazioni che scarichiamo e che permettono di clonare le “nostre cose”. Non bene.

E invece nostri messaggi o foto sono in pericolo di essere rubati da hacker, come è successo nei casi più clamorosi con il famoso “fappening” in America, o in Italia con Diletta Leotta. Ma alcuni hacker puntano invece alla nostra carta di credito, per clonare e poter fare acquisti dal nostro conto, prima che la blocchiamo. Ultimamente i criminali hanno cominciato ad utilizzare gli skinner, piccoli dispositivi che costano davvero poco, tanto che con un centinaio di euro ne se possono piazzare una decina, e che vengono inseriti dentro i bancomat o nelle pompe di benzina.

Ma l’applicazione Skimmer Scanner potrebbe salvarci dal perdere molti soldi.

Questi dispositivi infatti funzionano, per captare i dati ed il PIN del proprietario della carta, tramite il sistema Bluetooth, e l’applicazione può segnalare se nelle vicinanze sono presenti dispositivi che veicolano informazioni secondo questo standard di telecomunicazioni senza fili.

Se Skimmer Scammer scova uno di questi vicino al bancomat da cui si vuole prelevare, è meglio evitare ed, in caso, segnalare alla banca o al personale che potrebbe esserci un clonatore. In ogni caso per i criminali meno esperti e specializzati gli skimmer sono difficili da piazzare e il processo lascia quasi sempre delle bruciature o lesioni all’apparecchio dove si inserisce la carta, per cui fare attenzione ad eventuali anomalie può essere molto utile a scongiurare una truffa ai propri danni e la perdita di molti soldi.

Ma per stare sicuri, meglio scaricare Skimmer Scanner sul nostro cellulare Android, ed aspettare che l’app sia disponibile anche per iOS.

#FacceCaso

Di Alessandro Luna

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0