Tempo di lettura: 2 Minuti

Classifiche universitarie: 1° Harvard!

Classifiche universitarie: 1° Harvard!

QS Quacquarelli Symonds ha pubblicato una delle tanto acclamate classifiche universitarie. Spiccano La Sapienza, Polimi e Bocconi per il nostro Bel Pa

Profumare come gli Egizi, ora si può.
Grecia on the road: tante meraviglie in poco tempo
Il mio viaggio in Albania tra siti archeologici e campagne incontaminate

QS Quacquarelli Symonds ha pubblicato una delle tanto acclamate classifiche universitarie. Spiccano La Sapienza, Polimi e Bocconi per il nostro Bel Paese (anche se siamo belli in ritardo…).

È tempo di classifiche universitarie! È stata resa nota, infatti, la graduatoria mondiale dei migliori atenei, compilata da QS Quacquarelli Symonds, che ha preso in considerazione i servizi offerti da 1200 istituti nel mondo, divisi in 48 materie, e con grande riscatto delle università italiane.

La migliore risulta essere, ancora una volta, quella di Harvard, seguita dal Massachusetts Institute of Technology e dall’Università di Oxford. L’unico ateneo italiano ad essere nella top 100 mondiale in tutte e cinque le macroaree del sapere è l’Università di Bologna.

La situazione europea

Oltre a questa, compaiono solo altre sei università europee: il Politecnico di Zurigo (Svizzera), Cambridge, Oxford, Ucl, Manchester, Edinburgo (Regno Unito). Le università americane hanno perso smalto, registrando un calo del 10% rispetto al 2015, e addirittura del 20% rispetto al periodo precedente, in particolare nelle materie umanistiche, a vantaggio delle università inglesi, diventate più competitive degli scorsi anni e togliendo posizioni alle università americane nelle stesse materie, occupando posti di vertice in ben 34 materie delle 48 esaminate dallo studio.

In particolare, Oxford è la prima al mondo in cinque settori: Lingua e letteratura inglese, Farmacia e Farmacologia, Archeologia, Antropologia e Geografia.

La situazione italiana

In Italia spiccano il Politecnico di Milano, la Bocconi e La Sapienza di Roma. In particolare, quest’ultima, si classifica come prima al mondo nella disciplina di “Studi Classici e Storia Antica”. Il Politecnico di Milano è l’unica università italiana che si classifica tra le top 10 in tre discipline: Ingegneria meccanica, Ingegneria aeronautica e Ingegneria civile. La Bocconi conferma la sua eccellenza per i corsi di Business&Management, Economia e Finanza e Contabilità. Da segnalare anche le buone posizioni del Politecnico di Torino che entra per la prima volta nella classifica di Ingegneria Mineraria, al 24° posto, dell’Università di Pisa che è 50° per Scienze Bibliotecarie, e dell’Alma Mater di Bologna che è 44° per Odontoiatria, 54° per “Arte e studi umanistici” e 46° per Lingue moderne.

#FacceCaso

Di Licia Oleandro

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0