Tempo di lettura: 2 Minuti

Assunzioni nella scuola, sarà record di domande!

Assunzioni nella scuola, sarà record di domande!

Il numero di richieste per assunzioni nei posti di bidelli e segretari sarà di due milioni. Ma i posti disponibili “solo” ventimila in tre anni. Tutt

Estate in biblioteca: dal 19 luglio al 27 settembre a Roma regna il cinema
Ecco videochat e Q&A, Instagram placati
La vergogna dell’alternanza: quando a pagare sono le famiglie

Il numero di richieste per assunzioni nei posti di bidelli e segretari sarà di due milioni. Ma i posti disponibili “solo” ventimila in tre anni.

Tutto lo vogliono, nessuno ( quasi ) lo avrà. È il mantra che descrive ciò che sta succedendo nel mondo delle assunzioni pubbliche per la scuola. Le domande per un posto da supplente precario come bidello, segretario o assistente di laboratorio nelle scuole toccherà la cifra record di 2 milioni.

Le stime infatti sonostate calcolate il mese scorso attraverso un incontro tra sindacati e gabinetto ministeriale.
Questo schema ipotizza il superamento del doppio milione (!!!) come numero di richieste per le assunzioni del Ministero.
Problemino: i posti disponibili saranno ventimila in tre anni, in proporzione quasi nulla.

Tutti aspiranti personale Ata quindi, con l’aspirazione del posto fisso in testa, secondo una prerogativa molto italica.
Tre anni fa, data delle ultime graduatorie, le domande furono un milione, ora si fa il gioco di Rai 1, Lascia o raddoppia.
Solo a fine ottobre però avremo il numero reale e concreto, proprio quando scadrà il termine di presentazione delle domande.

Agli inizi di dicembre poi ci sarà un nuovo incontro al Miur tra sindacati e dirigenti del ministero per fare il punto sulla questione. E così nel frattempo vedremo due milioni di persone cominciare a mettersi in fila. Obbiettivo afferrare quel dannato posto di lavoro a scuola, realtà: se li contenderanno sette disoccupati su dieci.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0