Tempo di lettura: 1 Minuti

5 modi per sfruttare l’alternanza scuola-lavoro a proprio vantaggio

5 modi per sfruttare l’alternanza scuola-lavoro a proprio vantaggio

Anche lavare i piatti durante l'alternanza scuola-lavoro può essere un'opportunità, basta saperla sfruttare. Negli ultimi giorni tra manifestazioni e

Alternanza scuola-lavoro: futuro assicurato
Gli istituti professionali che cambiano
Quale tutela per lo studente in alternanza scuola-lavoro?

Anche lavare i piatti durante l’alternanza scuola-lavoro può essere un’opportunità, basta saperla sfruttare.

Negli ultimi giorni tra manifestazioni e polemiche sul web, di storie di alternanza scuola-lavoro fallimentari ne abbiamo sentite tante. La maggior parte sono: le mansioni non sono attinenti alle materie di studio; è una perdita di tempo; sono esperienze di “sfruttamento”, ecc..

Emergono però anche le voci di chi ha fatto un’esperienza al di sotto delle proprie aspettative, ma ha saputo sfruttarla pienamente. C’è chi ha lavato i piatti e ha imparato tante cose.

Ecco come rendere un’esperienza poco interessante una vera opportunità:

1)Essere curiosi sempre

Qualsiasi ambiente lavorativo ha le proprie dinamiche. Il fatto di poter trascorrere molte ore all’interno dello stesso luogo, consente di iniziare a capire come funziona il mondo del lavoro, ed in particolare quell’ufficio, quell’azienda o quell’ente.
L’esperienza diretta e pratica, qualsiasi essa sia, ha un valore enorme nel vostro curriculum.

2)Osservare le persone

Dal modo di vestire al modo di parlare. Il mio consiglio è quello di osservare attentamente come le persone si comportano e come agiscono: come ci si rivolge ai propri superiori o come un capo carismatico parla con il suo team. Le persone possono essere ottimi esempi di comportamenti efficaci o meno nella nostra vita di tutti i giorni e per il nostro futuro lavoro.

3)Fare tante domande

Vi ritrovate a spendere le vostre ore di alternanza in un ambiente che vi piace ma fate un lavoro che a voi non entusiasma. Per non abbattersi e non perdere tempo, cercate di informarvi, capire come funzionano i meccanismi. Chiedete come si fa ad entrare in quell’ambiente, informatevi sulle esperienze dei vostri colleghi. Ogni informazione che raccogliete è qualcosa di prezioso per il futuro.

4)Costruisci dei rapporti

Arrivare in un ambiente dove non si conosce nessuno, può essere un’opportunità. Chi ha più esperienza ha sicuramente dei consigli per voi. Cercare di costruire dei rapporti sinceri e positivi potrebbe essere un grande guadagno.

5)Dare sempre il massimo

Dimostratevi aperti e disponibili, se lavorerete bene il vostro capo si ricorderà di voi e avrà sempre una parola buona nei vostri confronti. Chissà, magari un giorno ritornerete nello stesso posto non per “lavare i piatti” ma per dirigere l’azienda.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0