Tempo di lettura: 3 Minuti

Virgilio: la protesta continua nonostante genitori e studenti contrari all’occupazione

Virgilio: la protesta continua nonostante genitori e studenti contrari all’occupazione

“Quella degli studenti è una protesta giusta ma con modalità e tempistica sbagliate”. Hanno fatto sapere alcuni genitori. L’occupazione al Virgilio c

Un liceo diventato milionario grazie a Snapchat
Vaccini, time is running out!

UniBologna e Fondazione Mic insieme per il restauro


“Quella degli studenti è una protesta giusta ma con modalità e tempistica sbagliate”. Hanno fatto sapere alcuni genitori.

L’occupazione al Virgilio continua. Una protesta “decisa intorno al tavolino di un bar da una piccolissima minoranza di studenti senza che neanche fosse stata indetta un’assemblea per votarla” che vede contrari docenti, genitori e numerosi alunni.

Da giorni al Virgilio, campeggiano notte e giorno un centinaio di studenti. Dibattiti, giochi, cineforum e se gioca la Roma, grigliata in cortile. Mercoledì scorso sono stati fatti entrare anche esterni al costo di 1€. “Ma potevano solo con un garante all’interno della scuola e solo per la partita, poi sono andati tutti via”. Rassicurano gli studenti.

La protesta ha avuto inizio dopo il crollo di una parte del tetto del liceo. Nonostante fosse già arrivata la ditta per i lavori, i ragazzi hanno occupato lo stesso.

“Quella degli studenti è una protesta giusta ma con modalità e tempistica sbagliate”. Hanno fatto sapere alcuni genitori, tra cui Franca Morreale.
“Forse i ragazzi non si sono resi conto che l’occupazione avrebbe bloccato i lavori: hanno ragione a protestare, hanno diritto ad una scuola sicura, ma quel tipo di protesta con un cantiere aperto all’interno è pericolosa”.

Un paio di giorni fa, i genitori hanno cercato il dialogo con i ragazzi spiegando che l’occupazione non risolve la questione edilizia. Appena ha avuto inizio la protesta, gli operai hanno dovuto lasciare la scuola per ragioni di sicurezza. Nel pomeriggio di ieri gli studenti hanno liberato l’ala Seicentesca per far riprendere i lavori. L’occupazione nel resto del liceo continua.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0