Tempo di lettura: 2 Minuti

Green economy: un settore che tira!

Green economy: un settore che tira!

La green economy è un campo sempre più in espansione come confermano i recenti numeri. La Commissione Europea ha definito la green economy come un'ec

A Catania un brevetto contro le microplastiche invisibili
Paura di rimanere senza lavoro? Scegli una di queste lauree innovative!
Andora alternativa, al posto dell’albero c’è l’arca di Noël

La green economy è un campo sempre più in espansione come confermano i recenti numeri.

La Commissione Europea ha definito la green economy come un’economia che genera crescita, crea lavoro e sradica la povertà investendo e salvaguardando le risorse del capitale naturale da cui dipende la sopravvivenza del nostro pianeta. In sostanza, si tratta di un modello di sviluppo economico a basso impatto ambientale, che considera l’ambiente come investimento.

L’economia verde si basa sopratutto sulle energie alternative, in particolar modo quelle rinnovabili come l’energia solare, eolica, la geotermia, l’energia idroelettrica e le biomasse.

In questi anni di crisi economica la green economy è stata la migliore risposta per guardare avanti, e affrontare le sfide del futuro. Lo dimostrano i dati del rapporto GreenItaly2017, elaborato da Fondazione Symbola e Unioncamere.

Sono ben 355 mila le aziende italiane, oltre il 27% del totale, che dal 2011 hanno investito in tecnologie green per ridurre l’impatto ambientale, risparmiare energia e contenere le emissioni di CO2.

All’industria verde nazionale si devono, infatti, già quasi 3 milioni di occupati, il 13% dell’occupazione complessiva nazionale. E insieme alla crescita degli impiegati in questo settore, cresce anche il fatturato: una cifra che sta per toccare i 200 milioni di euro di valore aggiunto, pari al 13 % del valore complessivo.

Insomma la green economy sembra essere in ascesa nel nostro Paese. Le regioni in cui si sta diffondendo maggiormente sono l’Emilia Romagna e il Veneto. Le figure professionali più richieste in questo settore sono numerose e diversificate.

Ad esempio, in questo momento le aziende sono alla ricerca di professionisti nel campo dell’ingegneria ambientale e dell’energy management. Senza considerare alcuni profili green da anni sulla cresta dell’onda, come ad esempio gli agenti di vendita nel campo dell’eolico ed i tecnici specializzati nell’installazione di impianti fotovoltaici.
E a voi, piacerebbe lavorare in questo settore ?

#FacceCaso

Di Luca Pennacchia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0