Tempo di lettura: 2 Minuti

Il curriculum perfetto: gli errori da non fare assolutamente!

Il curriculum perfetto: gli errori da non fare assolutamente!

A volte basta un dettaglio per giocarsi un’opportunità di stage o di lavoro. Ecco perché è fondamentale avere un curriculum perfetto! La prima cosa c

Sacmi: l’impresa che fa per noi giovani!
Fuga di cervelli: dalla laurea al “travelling yoga teacher”
Volontariato? Un’esperienza che nel curriculum non può mancare

A volte basta un dettaglio per giocarsi un’opportunità di stage o di lavoro. Ecco perché è fondamentale avere un curriculum perfetto!

La prima cosa che il vostro potenziale datore di lavoro vedrà di voi sarà il vostro curriculum, e sarà proprio quello che determinerà se sarete selezionati o scartati. Costruire un curriculum perfetto è in assoluto il primo e più importante sforzo da fare. Fare un errore nel curriculum è tanto facile quanto deleterio.

Qui di seguito una lista degli errori da NON fare assolutamente!

  1. Il curriculum europeo

Se vi è passato per la testa di usare il formato del curriculum europeo, potete anche stracciarlo immediatamente. Dovete sapere che il vostro datore di lavoro non sprecherà più di 30 secondi leggendo il vostro CV, e il formato europeo è decisamente troppo lungo e dispersivo: non lo leggerà mai nessuno!
Il curriculum ideale deve stare in una facciata, e le informazioni principali devono saltare all’occhio.

  1. Errori di battitura

Gli errori di battitura sono da evitare come la peste, specialmente se fate errori grammaticali nella vostra lingua madre. Sarete da subito classificati come degli analfabeti e scartati all’istante. Questo tipo di errori è indice di poca attenzione, e chi assumerebbe mai una persona così distratta?

  1. Curriculum disorganizzato

Nel vostro curriculum le informazioni devono essere ordinate, è fondamentale. La persona che vi sta selezionando deve sapere esattamente dove andare a guardare per trovare quello che cerca. Dividere il CV in sezioni potrebbe essere un’ottima idea: esperienze lavorative, formazione, attività extracurriculari, competenze.

  1. Evitare l’indirizzo email che vi siete creati in quarta elementare

Niente “farfallina97” o “orsacchiotto95”. Servirà solo qualche minuto per crearvi una mail che sembri quasi seria e professionale. Sicuramente non potete presentarvi con una mail dal nome falso o troppo fantasioso.

Insomma ragazzi è importantissimo perdere del tempo nel creare il vostro curriculum perfetto, non potete rischiare di essere scartati per così poco. Curare i dettagli diventa in questo caso fondamentale, il primo passo nel costruire la vostra carriera è proprio la stesura del curriculum.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0