Tempo di lettura: 2 Minuti

Università di Perugia : inverte il trend e il numero degli immatricolati non diminuisce

Università di Perugia : inverte il trend e il numero degli immatricolati non diminuisce

Questa sorta di numero chiuso calibrato sulla quota di studenti, non ha modificato il trend di iscritti allo studium. #FacceCaso. Nonostante le nuove

Da oggi per insegnare bisognerà acquisire conoscenze pedagogiche: la decisione del Miur
Instagram spiegato ai genitori
Cyberbullismo? Forse la soluzione è vicina!

Questa sorta di numero chiuso calibrato sulla quota di studenti, non ha modificato il trend di iscritti allo studium. #FacceCaso.

Nonostante le nuove regole dell’accesso programmato, l’ Università di Perugia non ha perso iscritti.

Questa sorta di numero chiuso calibrato sulla quota di studenti, non ha modificato il trend di iscritti allo studium.

Gli studenti a novembre 2016 erano 20.869 (che alla chiusura delle immatricolazioni sono arrivati a quota 23.792). Oggi a distanza di un anno, siamo quasi arrivati a quota 21.022 con l’intento di raggiungere la soglia dei 24mila studenti entro i prossimi quattro mesi.

Durante un’intervista, il rettore Franco Moriconi ha rilasciato dichiarazioni in merito agli obiettivi futuri e alla contentezza e l’orgoglio di aver invertito i trend negativi.

“Posso dire, senza timori di essere smentito, che il trend delle iscrizioni al nostro Ateneo è anche quest’anno in crescita. Osservando i dati aggiornati alla prima scadenza delle immatricolazioni (7 novembre) e ponendoli a confronto con quelli di un anno fa”.

“E’ un risultato tutt’altro che scontato, vista introduzione delle nuove regole nazionali sulla sostenibilità dei corsi di laurea, che vincolano gli atenei a introdurre in alcuni di essi un numero massimo di iscritti, sulla base di precise proporzioni nel rapporto docenti/studenti”.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0