Tempo di lettura: 1 Minuti

Verdone prende la laurea ma lo fa…strano

Verdone prende la laurea ma lo fa…strano

Carlo Verdone ha ricevuto una laurea honoris causa presso l'Università di Tor Vergata. Bianco, Rosso, Verdone e ora anche laureato. L'attore romano,

Incubisogni, il primo disco dei Panta
I 5 Licei più antichi di Roma
Domenica da Serie TV e Film del Caso: il nostro BestOf #29

Carlo Verdone ha ricevuto una laurea honoris causa presso l’Università di Tor Vergata.

Bianco, Rosso, Verdone e ora anche laureato. L’attore romano, dopo aver festeggiato di recente il suo 67° compleanno e i 40 anni di carriera, raggiunge un altro prestigioso traguardo. L’Università di Tor Vergata lo ha infatti insignito di una laurea honoris causa in Beni Culturali e Territorio.

La cerimonia si è tenuta nell’Auditorium dell’Ateneo romano. Presenti, fra gli altri, anche Aurelio De Laurentiis, la moglie Giulia Scarpelli e i figli Paolo e Giulia, a cui un Verdone visivamente emozionato ha dedicato questo importante riconoscimento.

Un’altra dedica speciale è stata quella per il padre Mario Oreste, celebre critico cinematografico scomparso nel 2009. A lui, dopo aver consegnato la laurea al figlio Carlo, è stata intitolata la sala cinema della macroarea di Lettere e Filosofia dell’Università di Tor Vergata.

Ad assistere alla cerimonia moltissimi ragazzi, segno che dopo tutti questi anni Verdone riesce ancora a coinvolgere e a strappare un sorriso anche alle nuove generazioni. D’altronde le sue battute sono diventate ormai proverbiali e una di queste (“Parti Ivano”) è risuonata nella sala, quasi a volerlo accogliere a braccia aperte.

La lectio magistralis, tenuta con tanto di toga e tocco, si intitola “Catturare il dettaglio: l’osservazione come elemento fondante della creazione artistica” e vuole spiegare ciò che il cinema rappresenta per Verdone.

Per l’attore e regista romano la settima arte è un mezzo per “raccontare l’Italia che cambia, anche se siamo in un momento difficile e complesso che fa anche un po’ paura”. Il simbolo di questa crisi è rappresentato da Roma stessa che per Verdone “ha un urgente bisogno di ripartire”.

Lui a dire il vero una laurea ce l’aveva già, in Lettere Moderne e con 110 e lode, mica bruscolini. D’altronde attraverso i suoi film ha sempre dimostrato di avere una mente brillante; per anni ha raccontato l’Italia popolare, colorandola con ironia e questa laurea non è altro che l’ennesima bellissima pennellata d’autore. Congratulazioni Maestro.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0