Tempo di lettura: 3 Minuti

Medio Oriente? Pisa organizza la prima edizione dell’International Workshop PhD Students “SeSaMo”

Medio Oriente? Pisa organizza la prima edizione dell’International Workshop PhD Students “SeSaMo”

Al centro, il dibattito accademico sulle forme e i temi degli studi relativi alle aree in oggetto attraverso il dialogo tra diverse generazioni di stu

Ritardo? Come iscriversi all’uni fuori tempo
L’Università Statale di Milano taglia sei milioni di tasse
Tinder U sbarca in USA

Al centro, il dibattito accademico sulle forme e i temi degli studi relativi alle aree in oggetto attraverso il dialogo tra diverse generazioni di studiose e studiosi. #FacceCaso.

Sei un appassionato del Medio Oriente? Giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre l’Università di Pisa organizza la prima edizione dell’International Workshop PhD Students “SeSaMo”.

Ad occuparsene saranno la Società di studi sul Medio Oriente (SeSaMO) e i corsi di Storia del Medio Oriente, Islamistica e Lingua Araba del dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell’ateneo.

Dottorandi e dottorande il cui progetto di ricerca abbia per oggetto:

  • Medio Oriente
  • Nord Africa
  • le regioni vicine abitate da popolazioni musulmane, come il Corno d’Africa e il subcontinente indiano
  • i paesi di destinazione di flussi migratori provenienti dalle aree suddette

sono stati invitati a partecipare al workshop.

Quest’ultimo si propone come momento di scambio e confronto su ricerche in corso e sulle metodologie e gli approcci di studio adottati.

Al centro, il dibattito accademico sulle forme e i temi degli studi relativi alle aree in oggetto attraverso il dialogo tra diverse generazioni di studiose e studiosi.

Ciascun dottorando presenterà sinteticamente il proprio progetto di ricerca, che verrà poi discusso da un esperto della materia.

I dottorandi selezionati provengono da differenti ambiti disciplinari e da diverse università europee, così come i discussants, sottolineando la vocazione all’internazionalizzazione del dipartimento dell’Università di Pisa.

Il seminario è dedicato alla memoria di Claudia Evangelisti, editor della casa editrice Carocci prematuramente scomparsa all’inizio dell’estate.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0