Tempo di lettura: 1 Minuti

Giovani laureati in cerca di lavoro? Le imprese hanno bisogno di voi

Giovani laureati in cerca di lavoro? Le imprese hanno bisogno di voi

L’indirizzo di studi più richiesto dalle imprese è quello economico, a seguire Ingegneria. #FacceCaso. Nel 2017 le imprese italiane assumeranno 467mi

Numero Chiuso: polemica alla facoltà di Lettere di Milano
Non sai che fare a Capodanno? Partecipa anche tu al Raggi’s Got Talent!
Swype, la scrittura digitale e una rivoluzione mancata

L’indirizzo di studi più richiesto dalle imprese è quello economico, a seguire Ingegneria. #FacceCaso.

Nel 2017 le imprese italiane assumeranno 467mila giovani laureati e 1,415 milioni di diplomati.

Stando ai dati per l’anno in corso, la laurea è richiesta per circa 1 posto di lavoro su 10. Il diploma in 1/3 dei casi.

Insomma, quasi un contratto di lavoro su due è destinato a personale con un livello di istruzione medio-alto.

L’indirizzo di studi più richiesto dalle imprese è quello economico. Il 30% delle offerte di lavoro, interesserebbe i giovani con una laurea in Economia. 

Alle spalle dei laureati in economia, si collocano i laureati nei vari indirizzi di ingegneria. Su un totale di 110mila domande di lavoro con questo titolo:

  • 45mila riguardano i dottori in ingegneria elettronica e dell’informazione
  • 30mila casi i laureati in ingegneria industriale
  • 24mila casi i dottori in ingegneria gestionale
  • 10mila casi chi ha completato studi di ingegneria civile e ambientale

Il dato assurdo è che le imprese faticano a trovare 1 laureato su 3, cioè ci sono 151mila posti vacanti. L’offerta presente sul mercato non basta a ricoprire il fabbisogno delle aziende in cerca di professioni specializzate e tecniche.

I laureati in ingegneria industriale sono rari, tanto che le imprese faticano a reperire quasi metà di quelli previsti in entrata. Seguono poi i laureati in campo scientifico-matematico-fisico e quelli in ingegneria gestionale e altri indirizzi minori di ingegneria.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0