Tempo di lettura: 1 Minuti

Il Linguistico Peano lancia la proposta: liceo in 4 anni? Yes we can!

Il Linguistico Peano lancia la proposta: liceo in 4 anni? Yes we can!

Il Liceo di Firenze propone di accorciare gli studi di 1 anno. Chiariamo subito che l'intento non è affatto ozioso, anche perché con un piccolo gioch

Calo iscritti all’università, lo confermano i dati Istat
Italian Sea Group e l’inaugurazione della sua nuova Academy
Istat, pochi laureati e diplomati in Italia

Il Liceo di Firenze propone di accorciare gli studi di 1 anno.

Chiariamo subito che l’intento non è affatto ozioso, anche perché con un piccolo giochino di magia i ragazzi del Linguistico Peano si ritroverebbero, alla fine degli studi, con le stesse ore di chi ha fatto il liceo in 5 anni. Semplicemente, uscendo da scuola tutti i giorni alle 14, persino il sabato.

Forse con questa rivelazione shock (dopo il titolo molto appetibile) a qualcuno sarà passata la voglia di sperimentare questa nuova formula, che però un suo fascino ce l’ha: già, perché il Miur ha preso talmente in considerazione l’idea, che dal 16 gennaio al 6 febbraio ha nominato una commissione per decidere le 100 scuole che potranno tagliare i nastri di partenza al via di questa speciale sperimentazione scolastica.

Per questa grande “interrogazione” ci sono tantissimi volontari, tant’è che prima della selezione il Ministero dell’Istruzione ha invitato gli istituti interessati a mostrargli il disegno del loro progetto.

A Firenze, il Liceo Linguistico Peano (per intenderci, quello dove lavora Agnese Renzi) ha colto tutti d’anticipo svelando le sue carte con le parole della preside Maria Centonze.

“Abbiamo deciso di farci avanti in questa nuova iniziativa per consentire ai nostri studenti di entrare prima all’università o nel mondo del lavoro, in modo da allinearci con gli altri paesi europei, e il linguistico è un indirizzo che si presta certamente per questo esperimento.”

In effetti, citando stati come Spagna, Inghilterra, Portogallo e persino Finlandia, notiamo che lì le scuole durano “solo” 4 anni.

“Naturalmente il monte ore deve essere lo stesso per tutti, dunque quelle non svolte nell’ultimo saranno recuperate nei primi 4 anni; si tratta di un percorso più robusto ed è necessaria una forte motivazione, ma gli studenti che fanno parte del consiglio d’istituto si sono mostrati entusiasti”. Continua la Centonze

Non è facile prevedere l’impatto che questo progetto avrà sui liceali italiani, visto che è la prima volta che sarà sperimentato nel nostro paese: al tempo l’ultima parola.

#FacceCaso.

Di Emanuele Caviglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0