Tempo di lettura: 2 Minuti

Disney ha comprato la Fox!

Disney ha comprato la Fox!

Con un accordo da 54 miliardi di dollari, la Disney ha acquisito da Murdoch le proprietà di 21st Century Fox. Andiamo a vedere cosa include il pacchet

Gli studenti della scuola di Skoda disegnano Element Concept
Apple: ancora sanzioni per i creatori dell’iPhone
Studi a Roma Tre? Microsoft Office gratuito per te

Con un accordo da 54 miliardi di dollari, la Disney ha acquisito da Murdoch le proprietà di 21st Century Fox. Andiamo a vedere cosa include il pacchetto.

Disney che forse mette a segno l’acquisto del secolo nel mondo del cinema e della tv. La Walt Disney Company ha ufficializzato infatti di aver comprato per la clamorosa cifra di 52,4 miliardi di dollari la Fox dell’australiano Rupert Murdoch. A essere interessata tutta la divisione cinematografica e televisiva.
Ne finiscono dentro tutti i marchi, quali i Simpson, Deadpool, Avatar e tutte le produzioni, oltre ai network internazionali, come l’europea Sky e l’indiana Star. L’operazione viene fatta come all’epoca della compravendita per LucasFilm e Pixar. L’azienda acquista in blocco le azioni quindi, per il valore ultramiliardario rilasciato.

L’unica cosa che Murdoch ha voluto conservare, e che verrà presto inserito in una società creata ad hoc, è la Fox Broadcasting. Include i canali americani e le stazioni televisive a cui tiene moltissimo, quali Fox News, Fox Sport, Fox Business e Big Ten.
La notizia ha suscitato moltissimo clamore fin dai primi momenti in cui è emersa. Del resto la cifra è stratosferica, mai vista prima in questo campo, ma le intenzioni sono ancora più incredibili.

Disney infatti, dopo aver acquisito altre società come le già citate Pixar e LucasFilm, in questo modo mette in piedi la multinazionale cinematografica e televisiva più potente al mondo, un colosso dalle proporzioni immani. Un impero che muoverà in blocco una fetta enorme di tutto ciò che viene creato nel mercato di piccolo e grande schermo, nonché la distribuzione occidentale e non. L’intento sembra sempre più chiaro: sconfiggere la concorrenza di Netflix e Amazon, che con i loro servizi hanno stravolto il mercato.
Ricordiamo infatti tra le altre proprietà anche la Marvel, i parchi divertimento e resort, oltre il gruppo Abc e l’altro network sportivo Espn.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0