Tempo di lettura: 1 Minuti

Rebibbia 24, dietro le quinte dell’arte in carcere

Con il progetto Rebibbia 24, un gruppo di studenti del DAMS di Roma Tre ha portato le telecamere all’interno dell’Auditorium di Rebibbia. Ecco tutto c

Mytutela, app contro bullismo e stalking
L’interessante dottorato in “Law and Cognitive Neuroscience” della Niccolò Cusano è alle porte
Potrebbe arrivare un altro iPhone SE

Con il progetto Rebibbia 24, un gruppo di studenti del DAMS di Roma Tre ha portato le telecamere all’interno dell’Auditorium di Rebibbia. Ecco tutto ciò che hanno trovato.

Con Rebibbia 24 nasce un progetto sulla libertà dell’arte e la sua capacità di abbattere muri, cancelli e pregiudizi persino in un carcere. Un docufilm, realizzato dai ragazzi del DAMS, Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Roma Tre. All’interno dell’Auditorium di Rebibbia, per capire la vita artistica come si muove nel carcere.

 

Un mondo fatto di evoluzione e cambiamenti, di come i detenuti diventano artisti e cambiano le loro vite. Gli stessi sono così diventati collaboratori professionali nel progetto che racconta il dietro le quinte dell’arte in carcere, a 24 fotogrammi al secondo.
Sette studenti e venti detenuti, frammenti di biografie di ognuno dei protagonisti.
Tutto questo è possibile grazie al bando “Sillumina” supportato da MiBACT e SIAE. A partecipare tra gli studenti Giulia Ammendolia, Filippo Giovannelli, Miriam Lomuscio, Mariangela Montaina, Federica Spada, Giulia Sperduti e Yaya Jia. La realizzazione del docufilm è statapossibile attraverso smartphone, stabilizzatori d’immagine, droni e macchine da ripresa subacquea.

 

Va sottolineata inoltre la collaborazione di sette studenti dell’Istituto Superiore Statale Cine-tv “Roberto Rossellini”, ma anche della Banda della Scuola Popolare di Musica di Testaccio, che guidati da Silverio Cortesi hanno dato vita ad una nuova versione di Jailhouse Rock di Elvis Presley, girata proprio sul palco di Rebibbia.

Il progetto è nel complesso coordinato da Fabio Cavalli, regista teatrale e cinematografico e docente del Laboratorio Arti dello Spettacolo 1 presso il DAMS Roma Tre. Al montaggio Alessandro De Nino.

Arrivando invece al clou dell’evento, “Rebibbia 24” vi aspetta al Teatro di Rebibbia N.C. mercoledì 20 dicembre 2017 alle ore 16!

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0