Tempo di lettura: 3 Minuti

Gli Scout sono femministi! Nazioni Unite e Scout insieme per sostenere HeforShe

Gli Scout sono femministi! Nazioni Unite e Scout insieme per sostenere HeforShe

Nazioni Unite e Scout siglano un accordo per sostenere l’iniziativa HeforShe che promuove l’empowerment delle donne. Il Movimento internazionale degl

Emoji a favore della parità dei sessi: Google schiera 13 new-entry
Niente Facebook per gli etiopi durante gli esami
Aiuto, non porta il reggiseno

Nazioni Unite e Scout siglano un accordo per sostenere l’iniziativa HeforShe che promuove l’empowerment delle donne.

Il Movimento internazionale degli Scout e UN Women, l’ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne, siglano un accordo di collaborazione nell’ambito dell’iniziativa “HeforShe”.

Cos’è HeforShe?

HeforShe è un movimento creato da UN Women. Ha come scopo quello di raggruppare persone di tutto il mondo per collaborare nella diffusione dell’ideale dell’uguaglianza di genere.

Che c’entrano gli scout?

In tutto il mondo gli Scout sono quasi 50 milioni. 50 milioni di ragazzi e ragazze in pantaloncini che si avventurano nelle foreste ed imparano ad arrangiarsi e a godersi le cose semplici.
Criticati e derisi da tanti, gli Scout sono una comunità mondiale enorme, che si fonda sull’obiettivo di lasciare il mondo un po’ migliore di come l’hanno trovato.
Ora il Movimento internazionale degli Scout decide di promuovere l’uguaglianza di genere come uno dei suoi valori, affiancandosi a  HeforShe per sostenere l’empowerment femminile.

Elizabeth Nyamayaro, direttrice di HeforShe insieme ad Ahmad Alhendawi, segretario generale dell’Organizzazione Mondiale del Movimento Scout.

In pratica che faranno?

Nei prossimi tre anni, Nazioni Unite e milioni di Scout saranno impegnati in progetti per promuovere un mondo più “gender-equal”. Con la speranza che le prossime generazioni si avvicinino a questioni di genere e diritti. Tra gli obiettivi c’è quello di ispirare i giovani ad essere in prima linea per promuovere l’uguaglianza con delle azioni concrete.

Io e la mia migliore amica Francesca, felici di essere Scout

Da grande sostenitrice dell’uguaglianza di genere e da ex Scout, sono molto orgogliosa di questo accordo. Penso che scegliere il Movimento degli Scout per promuovere l’uguaglianza di genere sia una scelta saggia. Alla fine lo scoutismo pone le ragazze sullo stesso piano dei ragazzi, e fin da piccole, le ragazze Scout imparano ad arrangiarsi e ad aiutarsi tra di loro e a condividere.
Una ragazza che fa scout impara a stare al mondo da sola, impara che non ci sono “cose da donne” e “cose da uomini”, impara che tutti devono saper reagire alle difficoltà. Ma soprattutto impara che ogni singolo, di qualsiasi genere esso sia, è una parte fondamentale di un gruppo. E quando si è uniti si possono raggiungere obiettivi più grandi.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0