Tempo di lettura: 1 Minuti

Studiare nelle università telematiche

Studiare nelle università telematiche

Il boom delle università telematiche è sotto gli occhi di tutti. Andiamo a vedere come orientarsi al meglio. Ottenere un titolo di laurea direttament

Quanto è facile sbagliare: ecco cosa succede al nostro cervello. Parliamo di Bias
La Ferragni torna in università
Virginia Raggi limita la vendita di alcolici

Il boom delle università telematiche è sotto gli occhi di tutti. Andiamo a vedere come orientarsi al meglio.

Ottenere un titolo di laurea direttamente da casa propria, seguendo lezioni online seduti davanti al proprio pc è diventata al giorno d’oggi una realtà possibile, grazie al propagarsi delle
cosiddette università telematiche.

Questa tipologia di studi universitari è il frutto dell’incontro tra l’evoluzione sociale e l’innovazione tecnologica: il metodo d’insegnamento accademico proposto si basa infatti sull’ e-learning, ossia sullo sfruttamento delle risorse informatiche e multimediali utili ai fini dell’apprendimento.

Da quando il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, conosciuto come MIUR, ha riconosciuto le lauree telematiche, dotandole di valore legale al pari di quelle
tradizionali, è possibile ottenere, con il dovuto impegno, ma sempre online, molti titoli di prestigio. Non è impensabile infatti, seguire un corso di laurea online in Psicologia, oppure diventare ingegnere, attraverso una laurea online in Ingegneria.

Il percorso per raggiungere l’obiettivo finale in questi casi potrebbe rivelarsi talvolta gravoso a causa dell’elevata presenza di materie tecnico-scientifiche che necessitano il supporto di esercitazioni e attività aggiuntive alle classiche lezioni che non sempre son previste per gli studenti sul web. É rilevante notare anche come questo tipo di lauree in rete non siano esenti da pregiudizi in sede professionale: sono infatti in molti coloro che le ritengono inferiori dal punto di vista qualitativo e formativo, tanto da comprometterne la credibilità.

Un’ università telematica tuttavia, può essere vista come un nuovo approccio di studio autonomo e indipendente, dal momento in cui viene offerta l’opportunità di seguire le video lezioni e gestirle quando e come si vuole, in totale comodità.

Inoltre, il fatto di non dover più necessariamente muoversi dalla propria residenza per raggiungere quotidianamente le sedi universitarie è un elemento da non sottovalutare: tutto ciò difatti amplia il range di accessibilità a più categorie di persone che desiderano ottenere una qualifica che arricchisca la propria carriera formativa.

D’altro canto, frequentare virtualmente un corso di laurea potrebbe andare a limitare quella che è l’esperienza accademica. Ad esempio, quello che manca è l’interazione diretta col professore: sebbene alcune università telematiche offrano agli studenti da casa il servizio di ricevimento tramite Skype, per alcune materie, soprattutto quelle scientifiche, potrebbe
rivelarsi necessario il confronto con altri studenti o l’assistenza di tutor e assistenti.

Oltre a ciò è un dato di fatto, appurato statisticamente, che i costi dell’università telematica siano sensibilmente superiori rispetto a quelli delle università pubbliche, presupposto che comporta di conseguenza un maggior esborso economico per quanto riguarda tasse d’iscrizione e rate periodiche.

Nel complesso, si può affermare che le università telematiche sono senza dubbio un’opportunità innovativa che viene offerta a tutti coloro che, per motivi famigliari o lavorativi, non riescono a frequentare fisicamente l’università pubblica statale, consentendo loro di perseguire, con qualche sacrificio e dedizione, un valido titolo di studio da esibire nel proprio curriculum.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0