Tempo di lettura: 3 Minuti

Scuola, si dibatte sulla mensa: stallo tra innovatori e conservatori

Scuola, si dibatte sulla mensa: stallo tra innovatori e conservatori

Dal rapporto della Coldiretti emerge che 1 Italiano su 4 ha bocciato i cibi etnici per i bambini. Rivoluzione in vista? Globalizzazione in vista anche

I genitori a scuola di social
Mense scolastiche meno care, ma quanti pregiudizi
Uganda: l’incredibile storia di Suor Rosemary che salva le ragazze vittime di violenze

Dal rapporto della Coldiretti emerge che 1 Italiano su 4 ha bocciato i cibi etnici per i bambini. Rivoluzione in vista?

Globalizzazione in vista anche per le mense scolastiche? Scenario non del tutto da escludere. Un rapporto della Coldiretti, affiancata dalla Ixè, ha infatti svelato che appena 1 Italiano su 4 ha detto ‘no’ ai cibi etnici mentre il 43% sarebbe favorevole. In un momento in cui l’immigrazione è la tematica principe delle cronache europee, un’apertura verso “l’altro” sarebbe probabilmente auspicabile. Proprio seguendo questa linea di pensiero, tra i favorevoli all’immissione di cibi etnici nelle mense scolastiche l’86% dice che sarebbe un buon modo per avvicinarsi ad altre culture.

Tra gli scettici, invece, prevale un patriottismo giustificato dal fatto che, in effetti, la cucina italiana è probabilmente la migliore al mondo. Comunque, qualitativamente parlando, solo per il 23% la situazione è positiva mentre il 42% giudica le mense italiane ‘appena sufficienti’ e il 20% addirittura ‘negative’. Punto che sembra raccordare la maggioranza, è quello sull’educazione alimentare: per l’83% le mense scolastiche dovrebbero offrire i cibi più sani, fondamentali per una buona alimentazione dei ragazzi.
Insegnare ai bambini ad accogliere culture lontane dalla propria tra un boccone di pollo al curry e un sorso di almdudler? Sì, si può fare.

Di _Riccardo Zianna_

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0