Tempo di lettura: 2 Minuti

Spegni il cellulare a lezione, vincerai dei premi!

Spegni il cellulare a lezione, vincerai dei premi!

Nasce l'app rivoluzionaria per gli studenti universitari: calcola il tempo in cui il telefono resta bloccato e lo tramuta in buoni pasto o sconti. Imm

La bellezza è molto più che tacchi e un po’ di trucco sul viso
Facebook è ancora il più amato dagli italiani
Lutto nel mondo accademico: Pisa piange la scomparsa del professor Pierlorenzo Secchiari

Nasce l’app rivoluzionaria per gli studenti universitari: calcola il tempo in cui il telefono resta bloccato e lo tramuta in buoni pasto o sconti.

Immagina un mercoledì qualunque di un novembre freddo e uggioso. Tu, costretto in quel banco di università ascolti quasi per inerzia l’ennesima lezione della tua infinita giornata. Le dita, quasi in automatico, finiranno sullo smartphone che hai lasciato accanto al libro quasi per minacciarlo. D’ora in poi, però, resistere alla tentazione di farsi un giratina sui social sarà sempre di meno.
Negli Stati Uniti, quelli della California State University e della Penn State hanno sviluppato un’applicazione eccezionale: prende il nome di ‘Pocket Points’ e ti premia se tieni il telefono bloccato durante le lezioni all’università. Basta avviarla e poi disinteressarsi del telefono e lei, ogni 20 minuti, ti farà guadagnare un punto. Poi, potrai utilizzare le tue scorte di punti virtuali per cibo e altri prodotti disponibili nel campus o nei negozio nelle vicinanze che hanno attivato la convenzione. Ad esempio, negli States è molto gettonata l’offerta “10 punti = 15% di sconto sui libri di testo”.
Occhio, perchè non puoi fregare ‘Pocket Points’. Prima di far partire il timer richiederà la tua posizione esatta monitorata con gps e quindi se non sei all’università…
Non ci resta che aspettare che questo gioiellino venga preso in considerazione dalle nostre facoltà e non potremo più dire “ma cosa ci guadagno io a studiare ste cose?!?!”, #FacceCaso

Di _Riccardo Zianna_

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0