Tempo di lettura: 2 Minuti

Tragedia sfiorata alla Federico II di Napoli

Tragedia sfiorata alla Federico II di Napoli

Si teme l’ennesima bugia dello studente che finge di essere prossimo alla laurea.  #FacceCaso. Tragedia sfiorata all'Università Federico II di Napoli

Sessione alle porte? Gli studenti cantano Despacito sul web
Classifica Shangai: Milano batte La Sapienza di Roma
Instanteat: il primo menù sensoriale al mondo

Si teme l’ennesima bugia dello studente che finge di essere prossimo alla laurea.  #FacceCaso.

Tragedia sfiorata all’Università Federico II di Napoli. Uno studente di Biologia di 26 anni si è sparato un colpa alla tempia con la revolver del padre il giorno in cui avrebbe dovuto discutere la tesi.

Mentre la magistratura indaga sull’accaduto, il ragazzo è ricoverato in prognosi riservata e le sue condizioni sono gravi. A seguito del colpo ha perso l’occhio destro e non si escludono danni cerebrali.

Giallo sulla vicenda. Si teme l’ennesima bugia dello studente che finge di essere prossimo alla laurea. Non ci sono conferme della presenza del nome del ragazzo nell’elenco dei laureandi. Quel che è certo è che gli studenti italiani sono i più insoddisfatti.

Su un campione di 4000 studenti universitari provenienti da tutto il mondo, quelli italiani sono i più infelici sia dal punto di vista universitario che sociale. Il motivo? Carichi di studio troppo pesanti, scarsa possibilità di trovare un’occupazione dopo la laurea e i costi dell’istruzione troppo elevati.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0