Tempo di lettura: 1 Minuti

Snapchat ha bruciato 800 milioni di dollari

Snapchat ha bruciato 800 milioni di dollari

Grazie a una storia di Rihanna su Instagram, Snapchat ha perso valore con le azioni. Il motivo? Una pubblicità veramente inopportuna. Una pubblicità

Ecco l’app di Google Tasks
#FacceCaso incontra Whazzo, l’app per le tue serate!
O-Bike, l’ultima frontiera del bike sharing

Grazie a una storia di Rihanna su Instagram, Snapchat ha perso valore con le azioni. Il motivo? Una pubblicità veramente inopportuna.

Una pubblicità su Snapchat può cambiare tutto. Adesso lo sanno bene pure i gestori del fantasmino, che per aver ospitato sulla propria app la pubblicità di un gioco con una foto di Rihanna e dell’ex Chris Brown hanno perso in borsa il 5% del valore.
Nello specifico la pubblicità recitava: “Preferiresti schiaffeggiare Rihanna o dare un pugno a Chris Brown?”. Si riferiva all’episodio reale del 2009, quando i due erano fidanzati e la cantante fu picchiata dallo stesso.

Ovviamente lo spot, diffusosi prima sull’app del fantasmino e poi circolato in maniera virale, è arrivato anche a Rihanna in persona.
La cantante non l’ha presa benissimo e ha pubblicato a sua volta una risposta nei confronti della società, questa volta attraverso una storia…su Instagram.

“Bene, voi di Snapchat già sapete di non essere tra le mie app preferite. Ma ora sto cercando di capire perché di questo fatto. Mi piacerebbe parlare di ignoranza ma so che non siete così scemi. Avete buttato soldi per qualcosa che avrebbe intenzionalmente umiliato le vittime di violenza domestica, ridicolizzandole. Qui non c’entrano i miei sentimenti personali, perché non c’è molto da dire, ma tutte le donne, gli uomini e i bambini che in passato hanno subito violenza domestica e in particolare quelli che non ne sono ancora usciti. Ci avete deluso, vergognatevi. E non provate a chiedere scusa”.

Queste le sue parole tradotte dal Post. Snapchat già non se la sta passando bene, subendo molte critiche per la nuova grafica, e aveva perso un 6% di valore. Adesso quest’altra botta economica non ci voleva proprio.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0