Tempo di lettura: 3 Minuti

La Tv si fa sempre più social

La Tv si fa sempre più social

Tutte le piattaforme puntano ad avere video di qualità e contenuti propri, supportando i creatori. Sono le mosse per scalzare la Tv dal ruolo di leade

Test d’ingresso: entrare all’università è sempre più difficile
11 buoni consigli per affrontare il primo giorno di scuola
A scuola fino a 18 anni? Vediamo il parere degli esperti

Tutte le piattaforme puntano ad avere video di qualità e contenuti propri, supportando i creatori. Sono le mosse per scalzare la Tv dal ruolo di leader mediatico.

Sempre meno Tv, sempre più “Social-Tv”. E del resto anche io sono testimone del cambio dei tempi. Guardo al minimo possibile programmi tv, limitandomi principalmente allo sport. Il resto lo trascorro su piattaforme come Netflix, altri streaming e social. Su questi ultimi persino ritrovo spezzoni di programmi che magari avrei visto in Tv, ma che “tanto li recupero su Facebook”.

Ormai accendiamo i social per vedere tutto. Cosa succede nel mondo, clip, ricette, trailer, spezzoni di film, programmi e quanto altro. Tutto partito con Youtube, ma questo è un mercato che fa gola a molti, Menlo Park in primis. Non è un caso che Instagram abbia appena lanciato IG TV, con cui propone uno spazio dove inserire video superiori al minuto (solito limite).

Non è poi una sorpresa immaginare a breve un futuro in cui molti programmi televisivi siano direttamente visibili o creati sulle varie piattaforme social.
GlobalwebIndex, in una indagine compiuta da poco, ha infatti notato come ogni utente passi sui social almeno 20 minuti al giorno solo a vedere programmi, per i più giovani oltre un’ora e mezza.

Insomma, un business che fa gola a tutti e deve cominciare a spaventare seriamente gli operatori televisivi.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0