Tempo di lettura: 3 Minuti

Roma Tre: Lettere e Filosofia assediata da nomadi

Roma Tre: Lettere e Filosofia assediata da nomadi

Ma con tutte le tasse che pagano gli studenti, ti pare giusto che questi rom si introducano all’interno dell’ateneo per usufruire dei servizi igienici

Liceo Socrate: foto con saluto fascista ed è subito polemica
Peer education : l’esperimento del Liceo Cossato
Abercrombie: compi 25 anni? Sei licenziato!

Ma con tutte le tasse che pagano gli studenti, ti pare giusto che questi rom si introducano all’interno dell’ateneo per usufruire dei servizi igienici? #FacceCaso.

Ti pare normale che uno va all’università e vicino trova una tendopoli? A Roma queste cose accadono. A pochissimi metri dalle facoltà di Lettere e Filosofia dell’università Roma Tre, campeggiano “case” avvolte da nylon, coperte e materassi. Ci abitano una decina di nomadi che da qualche mese hanno assediato la zona. 

Gli studenti universitari giustamente sono stanchi di questa situazione e nelle ultime settimane sono passati alle denunce. È il caso di sgomberare la baracca, a maggior ragione perché nell’ultimo periodo, questi individui hanno preso l’abitudine di entrare all’interno dell’ateneo. 

“Usano i bagni della facoltà per lavarsi, e non è raro che transitino all’interno con i carrelli. È di poche settimane fa l’episodio di una studentessa vittima di un tentato scippo mentre aspettava l’autobus accanto alla fermata della metropolitana di viale Marconi”. Ha fatto sapere Andrea Rapisarda, rappresentante degli studenti. 

Passeggiare di sera nei pressi dell’ateneo è impossibile e pericoloso. C’è una puzza indescrivibile, resti di cibo che vengono presi d’assalto da topi e insetti. Ma con tutte le tasse che pagano gli studenti di Roma Tre, ti pare giusto che questi rom si introducano all’interno dell’ateneo per usufruire dei servizi igienici?

“Questa è una situazione molto grave, sia dal punto di vista ambientale che della sicurezza: ci troviamo dinanzi ad uno spazio verde totalmente abbandonato ed occupato illegalmente, per giunta di fronte all’ingresso di una delle facoltà più importanti di Roma”. Protestano gli ambientalisti.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0