Tempo di lettura: 1 Minuti

All’Università di Torino sbarca un SuperComputer

Tutti pazzi per OCCAM, la piattaforma aperta che permetterà di soddisfare tutte le esigenze di calcolo dei diversi ambiti universitari. #FacceCaso. L'

Sapienza: appuntamenti da lunedì 4 a domenica 10 marzo
Corso di ingegneria a distanza: cosa c’è da sapere!
Nasce a Napoli la prima iOS Developer Academy d’Europa

Tutti pazzi per OCCAM, la piattaforma aperta che permetterà di soddisfare tutte le esigenze di calcolo dei diversi ambiti universitari. #FacceCaso.

L’Università di Torino da il benvenuto a OCCAM, un SuperComputer che metterà a disposizione dei Dipartimenti e dei centri di ricerca dell’Ateneo potenti risorse di calcolo.

Open Computing Cluster for Advanced data Manipulation è stato acquistato grazie alla Compagnia di San Paolo per un valore di 1 milione di euro.

Il SuperComputer è stato progettato come una piattaforma aperta che permetterà di soddisfare tutte le esigenze di calcolo dei diversi ambiti universitari, dai Big Data alla genomica, dalla biologia alla chimica, dalla medicina alle scienze sociali umanistiche.

Ad avvalersi dell’OCCAM sarà il nuovo Centro di Competenza in Calcolo Scientifico (C3S), un polo di aggregazione per le competenze sul calcolo di Ateneo, della sezione Torinese dell’INF e delle realtà produttive presenti sul territorio. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0