Quanto contano i Master secondo l’UniCusano

Quanto contano i Master secondo l’UniCusano

Alcune statistiche e analisi dell’UniCusano dimostrano l’utilità per area di studi dei master post-lauream. Cerchiamo di capire meglio cosa conviene e

Scientifico senza latino? Bene ma non benissimo
Credo360, l’app che realizza gli incubi di Black Mirror
Libri di testo: in continuo cambiamento edizione dopo edizione

Alcune statistiche e analisi dell’UniCusano dimostrano l’utilità per area di studi dei master post-lauream. Cerchiamo di capire meglio cosa conviene e quali dati lo dimostrano.

Al giorno d’oggi la laurea e la formazione specialistica non è più sufficiente per trovare un’occupazione stabile e avere garantite le competenze lavorative. UniCusano infatti, attraverso una ricerca di settore ha analizzato con un’infografica con le indagini statistiche operate dal MIUR e Almalaurea sui campioni degli studenti degli ultimi anni.

Dimostrando come i neolaureati vadano a cercare master di I e II livello o nelle scuole di specializzazione, in Italia, primo dato Bocconi, nel 2017 sono stati attivati 188 master divisi per aree tematiche e percorsi formativi.

 

L’Università Telematica Niccolò Cusano ha poi raccolto tutte le statistiche principali.

In primis l’84% dei diplomati presso un master trova lavoro entro 12 mesi, con una retribuzione netta media che supera i 1500 euro. I master più ricercati sono quelli in infermieristica, seguiti dal settore delle risorse umane e dalle materie connesse a marketing, giornalismo e giurisprudenza. Ma perché gli studenti si iscrivono ai master? Per l’89% degli studenti, l’iscrizione viene fatta per acquisire competenze professionalizzanti, mentre per il 66% serve ad approfondire degli interessi strettamente culturali.

Arrivano poi importanti novità come i master telematici, di cui UniCusano è tra le capofila. Chi non ha modo di spendere tempo per un master fisicamente, si può rivolgere a questi, le cui lezioni sono fruibili h24, le iscrizioni hanno periodi flessibili e studio-lavoro risultano coniugabili.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0