Da Tottilatria a Bufu, ecco a voi la Top5 dei neologismi Treccani

Da Tottilatria a Bufu, ecco a voi la Top5 dei neologismi Treccani

Oggi parliamo ancora di Treccani con questa particolarissima Top5 dei neologismi coniati dalla celebre enciclopedia italiana. Fin dalla fondazione de

Quale tutela per lo studente in alternanza scuola-lavoro?
Sciopero dei docenti universitari: “Queste risorse vanno trovate”
Lavorare in Italia: impresa impossibile per noi?

Oggi parliamo ancora di Treccani con questa particolarissima Top5 dei neologismi coniati dalla celebre enciclopedia italiana.

Fin dalla fondazione dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana avvenuta nel lontano 1925, la Treccani si è sempre impegnata ad aggiornare costantemente con neologismi e vocaboli nuovi l’edizione originaria della propria opera, divulgata per la prima volta dal 1929 al 1937 in ben 35 volumi.

Nel corso degli anni, infatti, sono state pubblicate altre 9 appendici, le quali comprendono, tra le altre cose, anche i neologismi coniati dalla stessa Treccani. Fra questi ce ne sono alcuni davvero particolari che noi di FacceCaso abbiamo scelto di concentrare in una splendida Top5.

5) Sarrismo

Il primo neologismo della classifica è a tema calcistico (e non sarà l’unico). Fa riferimento all’idea del gioco del calcio sostenuta dall’attuale allenatore del Chelsea Maurizio Sarri; un’idea basata sulla velocità d’azione e l’attitudine offensiva. Ma questa parola può essere utilizzata anche per indicare la personalità dell’ex tecnico del Napoli.

4) Salvinata

Ispirato al più celebre “Cassanata”, il neologismo “Salvinata” è stato recentemente introdotto dalla Treccani per segnalare le uscite spesso un po’ sopra le righe del nostro Ministro dell’Interno Matteo Salvini. La parola può essere scritta anche con la lettera minuscola.

3) Zidanata

Secondo (ma non ultimo) neologismo della classifica a tema calcistico. Modellato anche questo sul già citato “Cassanata”, è stato coniato dall’enciclopedia italiana dopo la Coppa del Mondo 2006 vinta dai nostri Azzurri per fare riferimento a un comportamento antisportivo simile a quello di cui si rese protagonista nella finale mondiale l’allora capitano della Francia Zinedine Zidane.

2) Bufu

Ve ne avevamo già parlato in un articolo pubblicato lo scorso giugno ma non potevamo non inserire anche questo neologismo in questa particolarissima Top5. Il termine è stato coniato dal gruppo trap italiano della Dark Polo Gang ed è stato successivamente introdotto nella Treccani per indicare gli insulti presenti nei testi di brani rap in risposta ad attacchi verbali precedentemente subiti.

1) Tottilatria

Cronologicamente è l’ultimo ad essere stato coniato ma non può che essere il primo di questa classifica. Fa riferimento all’adorazione quasi religiosa per Francesco Totti tipica della stragrande maggioranza dei tifosi romanisti. La sua introduzione nell’enciclopedia è stata annunciata dalla Treccani con un post su Facebook pubblicato qualche giorno fa.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0