Tempo di lettura: 1 Minuti

Giurisprudenza? La soluzione è Teramo!

Giurisprudenza? La soluzione è Teramo!

Anche quest'anno è uscita la classifica regionale delle migliori università pubbliche e, in quella abruzzese, è emersa Teramo. Il Censis (Centro stud

Cosa è cambiato nella scuola elementare di ieri ed in quella di oggi?
Anonymous contro l’alternanza scuola-lavoro
Una scuola speciale a Stoccolma

Anche quest’anno è uscita la classifica regionale delle migliori università pubbliche e, in quella abruzzese, è emersa Teramo.

Il Censis (Centro studi investimenti sociali), quattro mesi fa, ha pubblicato le graduatorie degli atenei dell’Abruzzo, oltre a quelle delle altre regioni. Tra le migliori abbiamo Teramo con ben 89,6 punti su 100, classificandosi seconda nel ranking delle piccole università.

Un risultato davvero notevole, se si guarda quello raggiunto da Chieti-Pescara e dall’Aquila, entrambe in fondo alla classifica. Ma qual è il “segreto” dell’ateneo teramano? Iniziamo dai suoi punti di forza quali comunicazione e servizi digitali (109 punti) e strutture (104), anche se il tallone d’Achille sembrano essere i servizi (70).

Altra carta vincente è proprio la facoltà di Giurisprudenza, che è stata sottoposta ad un cambiamento radicale, rinnovando la sede e rendendola adeguata a tutte le esigenze degli studenti. In questo modo il Comune di Avezzano e l’Università di Teramo hanno affrontato non solo il rilancio dell’università stessa, ma anche il calo delle iscrizioni a tale facoltà.

Insomma, un lavoro svolto con impegno e dedizione tanto da essere ripagato con la posizione più alta nella classifica regionale. Allora? Cosa aspettate? Se abitate in Abruzzo e il vostro sogno è lavorare in un tribunale, iscrivetevi all’Università di Teramo.

#FacceCaso

Di Giulia Cabras

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0