Tempo di lettura: 3 Minuti

Lo sviluppo della facoltà di giurisprudenza nelle università delle Marche

Lo sviluppo della facoltà di giurisprudenza nelle università delle Marche

Studi e corsi di approfondimento  di giurisprudenza diventano un punto di riferimento per i giovani che si spostano nel centro-nord italiano. Nelle c

Serie sulle ricerche scientifiche? Beccati “The Shifters”, by Università di Cagliari
Young Factor, il progetto che avvicina i ragazzi alla cultura finanziaria
Credem vuole i giovani! 250 assunzioni entro il 2018

Studi e corsi di approfondimento  di giurisprudenza diventano un punto di riferimento per i giovani che si spostano nel centro-nord italiano.

Nelle città più importanti della regione delle Marche, le università offrono agli studenti una moltitudine di percorsi di studio che risultano essere alcuni tra i migliori in tutta Italia. Tra questi, spicca senz’altro la facoltà di Giurisprudenza. La più importante è sicuramente l’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo”, fondata nel 1506, la quale nel 2016 ha contato 14116 studenti iscritti.

In questa sede sono presenti dipartimenti specializzati nell’economia, nelle scienze politiche, nella medicina, nella farmacia e in altre. Ma la facoltà a cui i ragazzi si dedicano di più, secondo statistiche e bilanci della regione, è quella di giurisprudenza.

Quest’ultima dal 2012 è titolare delle attività didattiche e di ricerca in ambito giuridico, mirando ad ampliare la nobile tradizione degli studi giuridici sorta proprio ad Urbino decenni prima. Inoltre si confronta a testa alta con i mutamenti degli scenari socio economici e politico istituzionali dello e sugli scopi e sui modi di manifestarsi e di operare della scienza giuridica.

#FacceCaso

Di MicheleErcolino

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0