Tempo di lettura: 1 Minuti

Il video tutto italiano di Bohemian Rhapsody che ha fatto il giro del mondo! L’intervista a Irene

Tutte le maggiori testate italiane ne parlano: si tratta del tributo a Bohemian Rhapsody messo in scena dalla STM. Ma noi abbiamo intervistato Irene,


Caserta: scuole messe in sicurezza
Concorso per un posto da professore truccato all’Università di Pisa
Come sopravvivere quando si vive da soli: un po’ di applicazioni utili

Tutte le maggiori testate italiane ne parlano: si tratta del tributo a Bohemian Rhapsody messo in scena dalla STM. Ma noi abbiamo intervistato Irene, una delle interpreti del video virale.

Come tutti sanno in questi giorni nelle sale dei cinema italiani è uscito il film “Bohemian Rhapsody” diretto da Bryan Singer che racconta la turbolenta vita di Freddie Mercury. Per questa occasione la STM (Scuola del Teatro Musicale) di Novara ha realizzato un video di omaggio alla celeberrima canzone dei Queen. Ma non è tutto, perché in poco tempo il video ha fatto il giro del mondo ed è stato condiviso dal chitarrista della band Brian May. Da quel momento ne hanno parlato tutte le testate italiane (La Repubblica, Il Corriere della Sera, La Stampa, Radio Deejay).

Ma noi di FacceCaso abbiamo per voi un’intervista esclusiva: ho chiesto a Irene di raccontarmi qualche curiosità.

Irene Alfonsi è un’attrice di Mestre, da tre anni vive a Novara dove studia canto, ballo, recitazione e tanto altro presso la STM ed è stata una delle interpreti nel video di Bohemian Rhapsody.

Ciao Nene (sì, la chiamo Nene), parlami un po’ di questo video, da cosa nasce l’idea?

“Il progetto di un tributo a Bohemian Rhapsody della STM è stato affidato a Massimiliano Perticari, allievo del corso triennale in regia, che ha pensato a come realizzare una versione di Bohemian Rhapsody rivisitata e interpretata da noi allievi attori. Tutti gli studenti del corso triennale per attori sono stati coinvolti nelle varie fasi del processo creativo a cominciare dalla registrazione di tutte le parti vocali del celebre brano dei Queen”

Raccontami di questa esperienza!

“Per me è stato un grandissimo onore prenderne parte, perché sin da piccola grazie a mio padre ho sempre ascoltato la musica dei Queen. Quindi avere avuto la possibilità di cantare, ballare e interpretare uno dei pezzi fondamentali di questo gruppo è stato molto emozionante.”

Bohemian Rapsody

Chi ha preso parte al video?

“Al progetto hanno partecipato tutti gli alunni dei tre anni del corso triennale per attori. L’allievo regista e la coreografa Ilaria Suss hanno collaborato per la realizzazione di tutto il progetto, dall’ideazione fino al montaggio delle riprese. Tutti gli allievi attori hanno cantato nelle parti corali, mentre ad alcuni sono state assegnate le parti principali.”

Bohemian Rapsody

Raccontami un po’ della tua scuola, esattamente cosa studi?

“La mia scuola è la Scuola di Teatro Musicale ed è l’unica scuola di teatro in Italia che risiede dentro un vero e proprio teatro, il Teatro Coccia di Novara. All’interno della STM si possono scegliere tre corsi diversi: quello per attori, quello per registi e un master per direttori musicali. Io sono al terzo anno del corso per attori. Per poter studiare qui c’è una stretta selezione in entrata in modo tale da garantire a ogni studente di essere seguito al meglio.”

E tu nel tuo corso per attori cosa fai nello specifico?

“Il mio corso è finalizzato alla formazione di attori professionisti che si sappiano muovere con destrezza tra le varie discipline del teatro musicale. Io studio canto, recitazione, danza classica e moderna, tip tap, solfeggio, dizione, inglese, progettazione scenografica, storia del teatro musicale, storia dello spettacolo, recitazione in lingua inglese e canto. Alla fine dei tre anni riceverò un diploma. Lo scopo è preparare gli studenti per poter affrontare sin da subito il mondo del lavoro.”

“Inoltre, la scuola ci offre anche molte opportunità pratiche al di là delle lezioni. Per esempio quest’anno abbiamo già messo in scena il Musical Rent, che era già stato realizzato come spettacolo conclusivo dei diplomati dell’anno scorso e che ha avuto così tanto successo che due teatri ci hanno chiesto di metterlo nel cartellone del teatro per la stagione 2018-2019. Quindi nella realtà noi periodicamente abbiamo modo di scendere in scena e metterci alla prova.”

Rent

Cosa ti piacerebbe fare dopo?

“Mi piacerebbe essere un’artista a 360 gradi, perché un’attrice al giorno d’oggi deve essere in grado di adattarsi a più situazioni o ambienti lavorativi possibili. Nei miei 360 gradi intendo la danza, la recitazione e il canto: voglio essere perfettamente in grado di potermi esprimere al meglio in queste tre discipline.”

A chi consigli la tua scuola?

“Consiglio la mia scuola a tutti coloro che sognano di lavorare nel mondo del musical. Consiglio questo percorso triennale a chi ha coltivato e continua a coltivare la passione per il teatro, affinché si possano formare al meglio per inseguire le loro passioni. Per esempio, per quanto riguarda la mia esperienza ho iniziato con la danza all’età di 6 anni e poi quando ne avevo 10 ho conosciuto il mondo del musical, al quale mi sono molto appassionata. Alla fine delle superiori, dovendo scegliere cosa fare del mio futuro ho deciso di seguire la mia grande passione.”

Vi aspettavate che il video di Bohemian Rhapsody facesse tutto questo successo?

“Sinceramente no, non così tanto… di certo non ci aspettavamo che Brian May lo condividesse! Io sono veramente contenta del fatto che il nostro tributo sia stato apprezzato non solo in Italia, ma anche all’estero, e soprattutto dai diretti interessati. Sono veramente orgogliosa!

“Mi piacerebbe ringraziare l’STM che durante questi 3 anni ci ha dato delle opportunità per spiccare pur essendo all’interno di un’accademia.”

Grazie a te Nene per l’intervista, io vi lascio qui il link del video che, inutile dirlo, è meraviglioso!

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0