Tempo di lettura: 3 Minuti

Marijuana legale negli States: il guadagno va alla scuola

Marijuana legale negli States: il guadagno va alla scuola

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.. si sa. L’idea di voler destinare all’istruzione pubblica i proventi fiscali derivanti dal via libera alla

Arretrati e aumenti agli insegnanti: meglio tardi che mai
Social Finder- Ep. 3 Maadly
Torino, ecco la cattedra in Storia dell’ Omosessualità

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.. si sa. L’idea di voler destinare all’istruzione pubblica i proventi fiscali derivanti dal via libera alla marijuana per uso ricreativo, non è così facile da mettere Inn pratica come sembra. #FacceCaso.

Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha deciso di legalizzare l’assunzione della marijuana a uso ricreativo. La cosa assurda è che con il guadagno che ne deriverà, finanzierà la scuola e i trasporti pubblici. L’idea è in fase di sviluppo e c’è l’intenzione di introdurla nel 2019.

”Legalizziamo la marijuana per uso ricreativo una volta per tutte” ha detto il governatore. Diverse località nei pressi di New York, scrive l’agenzia Ansa, hanno già fatto questa scelta.

La proposta non si rivolge solo alla città di New York, ma si rivolge ad un pubblico nazionale.

C’è da dire che dieci altri stati e Washington Dc lo hanno già fatto, usare le entrate fiscali derivanti dall’industria della marijuana per incentivare iniziative a supporto della scuola e dei trasporti non né una novità.

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.. si sa. L’idea di voler destinare all’istruzione pubblica i proventi fiscali derivanti dal via libera alla marijuana per uso ricreativo, non è così facile da mettere Inn pratica come sembra. 

  • non è facile mettere tutti d’accordo sulla liberalizzazione della marijuana. È scientificamente provato che gli effetti dell’assunzione di questa sostanza non siano così innocui come molti sostengono.
  • possibile che sia proprio la scuola a beneficiare di questo provento?  L’ambiente dove si spiega che l’assunzione delle droghe, leggere o pesanti che siano, fa male? Insomma, una vera e propria contraddizione.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0