Tempo di lettura: 3 Minuti

“Becoming Prime Minister” la prima scuola di politica per giovanissime donne

“Becoming Prime Minister” la prima scuola di politica per giovanissime donne

Superare il deficit di donne in politica grazie a un progetto rivolto alle giovanissime: Becoming Prime Minister, scuola di politica per giovani donne

Open House per scoprire Roma. Semplice, gratuito e strabiliante
Un’arte tutta “da toccare”: Roma sconfigge le barriere delle disabilità sensoriali
Alternanza Scuola-Lavoro? In Lombardia vale anche il Management Game

Superare il deficit di donne in politica grazie a un progetto rivolto alle giovanissime: Becoming Prime Minister, scuola di politica per giovani donne.

La politica ha bisogno delle donne e le donne hanno bisogno della politica, si ma che tipo di politica? Becoming Prime Minister è la prima scuola di politica rivolta alle ragazze tra i 13 e i 19 anni. Nasce in Sicilia, a Favara nell’ambito del centro culturale Farm Cultural Park.

Becoming Prime Minister

La mancanza di donne in politica si vede tutti i giorni, e senza dubbio è un retaggio della nostra cultura maschilista. Anche se ancora con qualche difficoltà le cose piano piano cambiano e le opportunità per le giovani donne iniziano a crescere. L’iniziativa di cui vi parlo oggi è una vera e propria svolta da questo punto di vista.

Una scuola per giovanissime: aperta solo alle ragazze comprese tra i 13 e i 19 anni. La sede è Favara in Sicilia e tutto questo è reso possibile da Movimenta e Farm Cultural Park (vedi sotto). La scuola di formazione avrà luogo una volta al mese a partire da dicembre 2019, potranno partecipare ragazze provenienti da tutta Italia che potranno usufruire di vitto e alloggio.

Gli obiettivi

Avvicinare le giovani donne alla politica, incominciare a inserire nell’immaginario collettivo che la politica non è “una cosa da uomini”. Nella scuola Becoming Prime Minister la politica viene intesa come l’arte di saper guidare la società. Tra gli obiettivi c’è quello di rafforzare il senso critico, la consapevolezza globale, la capacità di creare squadra con altre donne, e tanto altro. Un’opportunità unica di crescita e impegno civile.

Condivido a pieno con le ideatrici dell’iniziativa il sogno di una futura classe dirigente al femminile, per contribuire a rendere la società migliore.

Chi parteciperà

Saranno selezionate 30 ragazze, il criterio principale non saranno tanto i voti ottenuti a scuola quanto la passione che le spingerà a voler intraprendere il percorso. Il costo complessivo sarà di 150 euro ma sono disponibili anche borse di studio.

Farm Cultural Park

Il centro culturale Farm Cultural Park nasce da un’idea di una coppia di giovani italiani che dopo aver vissuto anni all’estero hanno deciso di tornare nel loro luogo d’origine per dargli una nuova vita. Stiamo parlando di Favara, cittadina siciliana che grazie a Farm Cultural Park ha letteralmente ripreso a vivere. Si tratta di un centro culturale indipendente che punta alla valorizzazione dell’arte e della cultura.

Un’opportunità da non perdere, io sono già invidiosa! hehe 

P.s.: Un altro esempio di scuola “alternativa”, che punta al futuro e alla sostenibilità è quello di H Farm: leggi qui!

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0