Scuola, AAA: Ansia, Assenze, Aiuto

Scuola, AAA: Ansia, Assenze, Aiuto

Stando ad una ricerca pubblicata di recente l'ansia è una delle cause delle assenze a scuola. Sembra una cavolata ma in realtà è un problema serissimo

Storia di un’arma di distruzione di massa: l’ esame di maturità
Fake News e stress sono collegati
Prospettive: quelle che i ragazzi non hanno

Stando ad una ricerca pubblicata di recente l’ansia è una delle cause delle assenze a scuola. Sembra una cavolata ma in realtà è un problema serissimo.

Malattie, visite mediche, motivi famigliari e molto altro. Le nostre assenze a scuola sono dovute alle ragioni più disparate e tra queste non poteva mancare lo stato psichico che accompagna ciascuno di noi per gran parte della sua esperienza scolastica: l’ansia.

Stando ad uno studio recentemente effettuato da un team di ricercatori della Exeter Medical School guidato dalla psicologa inglese Katie Finning, infatti, l’ansia sarebbe la causa di alcuni dei malesseri fisici che portano gli studenti a non presentarsi in classe.

Le manifestazioni più evidenti dello stato di ansia che colpisce gli studenti sono sicuramente il mal di pancia e le emicranie, ma non solo. Dagli oltre 4900 articoli presi in considerazione dall’analisi letteraria della Finning è emerso che alla base delle assenze non ci sono soltanto i problemi fisici conseguenti all’ansia ma anche il disagio emotivo che essa comporta.

D’altro canto quello scolastico può risultare un ambiente ostile per chi non riesce a familiarizzare né con gli insegnanti e né tanto meno con i compagni. E’ chiaro dunque che occorre comprendere quali siano le radici di questo problema, step assolutamente fondamentale se lo si vuole poi risolvere.

E per risolverlo è necessario coinvolgere docenti, genitori e tutti coloro che entrano in contatto con i ragazzi. Questi, secondo Tamsin Ford (uno dei ricercatori che hanno preso parte allo studio), hanno il dovere di insegnare ai giovani come tranquillizzarsi quando sono in preda all’ansia.

Insomma, bisogna che si faccia di tutto affinché uno stato psichico così diffuso non si trasformi in un laccio che ci impedisce di fare ciò che vogliamo. Perché va bene essere ansiosi ma alla fine le paure e l’ansia non sono nient’altro che pure illusioni.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0