Tempo di lettura: 2 Minuti

Bella Ciao e cambiamento climatico? Alcuni genitori non ci stanno

Bella Ciao e cambiamento climatico? Alcuni genitori non ci stanno

A San Donato milanese, la scuola elementare decide di cantare l'inno contro il cambiamento climatico sulle note di Bella Ciao, ma alcuni genitori non

Rebibbia 24, dietro le quinte dell’arte in carcere
Tutto pronto per il Roma Web Fest!
Lavori in corso al Liceo di Chieti

A San Donato milanese, la scuola elementare decide di cantare l’inno contro il cambiamento climatico sulle note di Bella Ciao, ma alcuni genitori non sono d’accordo.

Siamo a San Donato milanese, la scuola è la Salvo D’Acquisto ed è una scuola elementare. I bambini stanno partecipando ad un progetto che raccoglie studenti da tutta Europa. Devono cantare una canzone, Sing For the Climate che si farà sulle note di Bella Ciao.

Una canzone nuova sulle note di una canzone antica, che parla di resistenza e di cambiamento. Ma alcuni genitori non ci stanno. Sui gruppi Whatsapp è scoppiata la bufera contro la scuola e contro quella canzone, che è diventata simbolo di una certa credenza politica.

I ragazzi canteranno la canzone in vista della festa di fine scuola, il sette giugno. La canteranno perchè il preside, dopo aver ascoltato le lamentele di alcuni genitori ha deciso comunque di mantenere invariato il programma.

La mamma di un bambino di prima elementare ha chiesto che la canzone venga cambiata, e venga sostituita con qualcosa di più neutrale, come We Are the World, canzone simbolo per questo tipo di manifestazione.

La decisione del preside ha fatto alzare ancora di più il polverone, ed è stato chiesto che per parità di trattamento potesse essere cantata anche Faccetta Nera. Nonostante sia stato più volte ribadito che Bella Ciao sia prima un inno alla resistenza, piuttosto che un inno al comunismo.

Anche il Sindaco ha fatto sentire la sua voce, chiedendo ai genitori di non concentrarsi troppo sulla melodia ma su quello che davvero la canzone sul clima rappresenta per i ragazzi, una lezione di vita più che una semplice canzone.

Il pezzo Sing for the Climate ha fatto il giro in tutta Europa ed è stato scritto da Nic Balthazar, un attivista belga e adesso sarà cantato anche in Italia, sopra un pezzo di storia del nostro paese.

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0