Tempo di lettura: 1 Minuti

Iron man-go punch: un cocktail da vendicatore

Iron man-go punch: un cocktail da vendicatore

Un barman di Roma ha inventato un nuovo cocktail ispirandosi al personaggio Marvel di Iron man interpretato da Robert Downey Jr. Attenzione, se siete

Alcohol History ep.3: Un Gin Tonic da “guerra”
Contro l’abuso di alcol un video della Scuola di Cinema Luchino Visconti
Alcohol History ep.4: tutto sul Baileys

Un barman di Roma ha inventato un nuovo cocktail ispirandosi al personaggio Marvel di Iron man interpretato da Robert Downey Jr.

Attenzione, se siete appassionati delle serie Marvel, ma ancora non avete visto l’ultimo capitolo degli Avengers, fermatevi qui. Leggete un’altro dei nostri articoli e questo tenetevelo per una prossima volta. Se invece avete già il cuore infranto dall’epico sacrificio di Iron Man per la salvezza dell’universo, allora fatevi vivi per una terapia di gruppo. Perché chi vi scrive ancora non si è del tutto ripreso.

Magari potremmo vederci in un ristorante etnico per gustare uno shawarma. Tentando di capire cosa stiamo mangiando. Oppure, potremmo andare all’Hotel Locarno di Roma a trovare il barmanager Nicholas Pinna. Cioè l’uomo che ha inventato il nuovo cocktail ispirato proprio al personaggio interpretato da Robert Downey Jr.

Appassionato anche lui di supereroi, dopo aver visto Endgame questo creativo barman ha tratto ispirazione per portare nel mondo del beverage l’universo MCU. E ha ideato l’Iron man-go punch: il drink che ricalca nell’aspetto e nel gusto il carattere di uno dei personaggi iconici dell’intera saga.

Gli ingredienti

Chi lo ha già provato assicura che, dopo l’ultima goccia, non si possa fare a meno di volerne subito un altro. La composizione è a base di Gosling’s Rum. Si aggiungono purea di mango, sciroppo d’ananas e rooibos (il te rosso africano). Poi succo di lime, Angostura bitter e Champagne Jacquart.

Si mischia tutto con la stessa energia che alimentava la corazza di Tony Stark e si serve direttamente nello shaker. Rigorosamente di metallo. La guarnizione finale si completa con frutti rossi (ribes e ciliege ad esempio), sulla stessa tonalità dell’armatura dell’eroe.

La descrizione dell’autore

L’ideatore del drink, che aiuterà tutti noi a superare la perdita del genio, miliardario, playboy, filantropo, ha descritto così la sua creazione.

Il Gosling’s Rum si unisce alla squadra della purea di mango dal classico costume giallo, con il succo di lime, inizialmente acerbo, ma raddolcito dallo sciroppo di ananas e rooibos. L’angostura bitter si sacrifica per tutti e arriva il top delle bollicine di Champagne Jacquart a risolvere la situazione e il combattimento finale.

Un drink “dalla corazza rigida e il cuore leggero“. Perfetto per un vero vendicatore. Ora però ce ne vuole uno ispirato a Black Widow e un altro per Capitan America. Nel frattempo, Nicholas, per questa idea ti vogliamo bene 3000.

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0