Tempo di lettura: 3 Minuti

Tornano i cocktail, sta volta d’asporto

Tornano i cocktail, sta volta d’asporto

C'erano tempi in cui il tuo cocktail era il tuo migliore amico. Ora, finalmente, potrai riabbracciare il tuo congiunto. Un sorso alla volta. Ti ricor

Social e droga non sono poi così lontani, un nuovo trend?
Birra Corona, storia di una crisi in cui il nome non c’entra nulla!
Alcohol History, ep.1 : Vita e bevute del Moscow Mule

C’erano tempi in cui il tuo cocktail era il tuo migliore amico. Ora, finalmente, potrai riabbracciare il tuo congiunto. Un sorso alla volta.

Ti ricordi i tempi in cui potevi andare sul lungomare, o magari lungo i Navigli o a piazza Trilussa a bere un cocktail (o altro) con gli amici? Quei tempi in cui la tua unica preoccupazione era di riuscire a tornare a casa, voto 100 se sulle tue stesse gambe, e poggiare la testa sul cuscino? Che poi la battaglia non era ancora finita, perché il letto convergeva verso una dimensione a te prima sconosciuta, inclinandosi pericolosamente di 45° gradi in direzione della testa e costringendoti ad alzarti almeno 10 volte per riuscire a non liberare la massa di vino in camera.

Ehhh, bei tempi. Tempi dal sapore di Moscow Mule o di Mojito, tempi di Gin lemon e di shot come se non ci fosse un domani (non ci sarebbe stato, infatti. La coscienza viene ripresa tendenzialmente il giovedì seguente al sabato di sbronza, giusto in tempo per godersi il venerdì e ri-sbronzarsi il sabato).

Poi è arrivato il coronavirus, con quel suo nome accantivantello e stronzetto, simile al nome di una birra. Esatto, se te lo stai chiedendo, la birra Corona ha registrato un pauroso calo delle vendite in questo periodo, poiché molti credono che il nome “coronavirus” derivi proprio da lei. Bello il mondo eh?
Insomma, è arrivato il virus: piazze, bar, cocktail bar, ristoranti e bangla chiusi. Alcool solo in solitudine sul divano e cocktail pessimi fatti da te. Che brutta vita.

Ma finalmente è finita: hanno riaperto molti ristoranti, e con loro sono tornati i cocktail!! Da asporto!!
Cioè, puoi finalmente tornare a ordinare il tuo martini-liscio-mescolato-non-agitato, che arriverà in tutta fretta su un motorino. E se vivi a Roma, non-agitato sarà solo lo stato del guidatore! Siìììì, fa ridere perché a Roma ci sono le bucheee!!

E niente, insomma tornatevi ad ubriacarvi da bravi ragazzi e salvate la razza umana facendolo a casa. Così potremo tutti uscire presto e ricominciare ad annebbiarci come si deve. Bella la vita.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0