Tempo di lettura: 1 Minuti

Una sana relazione con il partner deriva anche dai rapporti in famiglia

Una sana relazione con il partner deriva anche dai rapporti in famiglia

Secondo uno studio di due università americane la capacità dei giovani di coltivare relazioni d'amore è collegata ai rapporti con le proprie famiglie.

Spinelli nel bel mezzo delle lezioni a 14 anni. Ma perché?
I ragazzi palestinesi lasciano la scuola
Un ragazzo ha covato un pulcino…

Secondo uno studio di due università americane la capacità dei giovani di coltivare relazioni d’amore è collegata ai rapporti con le proprie famiglie.

Uno studio condotto dalle università della Pennsylvania e del Nord Carolina ha dimostrato un legame tra le relazioni d’amore e i rapporti in famiglia. I giovani hanno maggiori possibilità di portare avanti relazioni stabili se cresciuti da genitori comprensivi e affettuosi.

Lo studio è stato condotto su un campione di 974 adolescenti maschi e femmine. I risultati non hanno lasciato spazio ad alcun dubbio. I ragazzi e le ragazze che in casa sono coinvolti nelle decisioni, non subiscono punizioni troppo severe e coltivano il confronto cordiale con i familiari hanno più facilità nel risolvere le frizioni nel rapporto col partner. Hanno, cioè, meno problemi a mantenere relazioni sentimentali durature.

La ricerca

Ai teenager sono stati somministrati dei questionari con domande sulle loro famiglie e su loro stessi. Il test si è protratto nel tempo per una durata di quasi sei anni. Le risposte sono state confrontate anche sulla base della maturazione e della crescita dei singoli individui. In particolare, il punto chiave dell’analisi è stata la percezione che essi avevano delle strategie educative dei propri genitori.

La parte conclusiva della ricerca ha fornito le conferme sui dati inequivocabili. I giovani, arrivati ormai alla piena maturità, intorno ai 20 anni, hanno riferito sui propri sentimenti. Se sono stati in grado o meno, nelle loro prime esperienze, di risolvere insieme al compagno o alla compagna eventuali problemi di relazione. Se si sono mai verificati atti violenti, sia verbali che fisici. Alla fine, quelli che avevano detto di vivere in un clima casalingo disteso e positivo sono stati gli stessi che hanno avuto maggiore capacità di risolvere problemi di coppia.

Il potere dell’esempio

Mengya Xia, ricercatrice della Pennsylvania, sostiene l’importanza dell’esempio diretto in casa. “La relazione familiare – ha dichiarato – è la prima relazione intima della vita. Quello che vedi fare in famiglia lo applichi alle relazioni successive”.

Per questo motivo i protagonisti di questo studio ci tengono a lanciare uno spunto di riflessione. L’importanza di dialogare pacificamente con i propri figli, di ascoltarli e di renderli partecipi delle decisioni che si prendono è fondamentale per la crescita della persona. Agli adolescenti bisogna insegnare ad amare e soprattutto a relazionarsi in modo maturo ed efficace prima di tutto tra le mura domestiche.

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0